Filippo Fantasia responsabile delle Relazioni con i media del gruppo Sella

Il gruppo Sella rafforza la comunicazione con l’arrivo di Filippo Fantasia come nuovo responsabile delle Relazioni con i media e nuovi media, che riporta direttamente a Marco Palmieri, responsabile Relazioni esterne e Reputation management.

Filippo Fantasia

Filippo Fantasia, romano, giornalista pubblicista dal 1989, dopo aver collaborato con diversi quotidiani, periodici e network radio-televisivi, ha assunto ruoli di crescente responsabilità nelle relazioni con i media nazionali e internazionali. Proviene da SIA, controllata di CDP Equity, dove ha ricoperto il ruolo di responsabile Media Coordination, seguendo l’evoluzione del gruppo in Italia e all’estero nel settore delle infrastrutture e dei servizi digitali. In precedenza, è stato responsabile dell’ufficio stampa Wireline in Telecom Italia, durante il periodo del boom dei servizi a banda larga, e ha fatto parte dell’ufficio stampa corporate di Edison.

Con la nomina di Filippo Fantasia, dunque, Sella rafforza l’ufficio stampa, composto da Federica Parrone e James Pagliotti, e prosegue lo sviluppo dell’attività di comunicazione che sotto la guida del responsabile delle Relazioni esterne Marco Palmieri sta puntando molto anche sui nuovi media e sulla diffusione di contenuti editoriali attraverso la testata di approfondimento Sella Insights, i canali social e nuove forme di comunicazione come i podcast (è di questa estate la serie “Il futuro che storia”, in 5 episodi, prodotta in collaborazione con Piano P). 

Il gruppo Sella, attivo nel fintech, nell’open banking e nella trasformazione digitale e promotore di un ecosistema finanziario innovativo e aperto, attualmente conta su circa 5.000 persone, 300 succursali ed è presente in sette Paesi (Italia, Spagna, UK, Svizzera, Romania, Emirati Arabi Uniti e India). Le sue attività comprendono la banca commerciale e retail, il private e wealth management, il corporate & investment banking, i sistemi di pagamento, l’open banking e i servizi di Information Tecnology.