Roberto Pezzoni Channel Manager Mediterranean di Ivanti

Ivanti Inc., la piattaforma di automazione che rileva, gestisce, protegge e supporta gli asset IT dal cloud all’edge, ha nominato Roberto Pezzoni, nuovo Channel Manager dell’area Mediterranea. Pezzoni sarà responsabile di definire le attività di consolidamento dei partner di canale per l’area Mediterranea, che include i paesi di Italia, Grecia e Israele.

Roberto Pezzoni

Forte di un’esperienza pluriennale nella creazione di relazioni di business a supporto delle attività del canale, Pezzoni ha ricoperto ruoli strategici in diverse aziende del settore ICT. Già Business Development Manager prima in Magirus Italia SpA e poi in Avnet Technologies Solutions, ha ricoperto il ruolo di Partner Account Manager in Red Hat. Dall’aprile 2020 ha operato in Splunk, società californiana di software per la ricerca, il monitoraggio e l’analisi dei big data, dove ha assunto il ruolo di Senior Partner Manager.

Nel suo ruolo in Ivanti, Pezzoni avrà la responsabilità di ampliare le partnership esistenti, costruire nuove relazioni, sviluppare e attuare le attività di marketing e guidare il canale. Pezzoni lavorerà con distributori, system integrator, rivenditori e con il sales team per sviluppare nuove opportunità nell’ambito di un chiaro ciclo di vendita, pianificando attività congiunte con i partner. 

“Siamo contenti che Roberto, abbia scelto di unirsi a Ivanti”, sottolinea Marco Cellamare, Regional Sales Director Mediterranean di Ivanti. “L’inserimento di una persona con la sua esperienza ci aiuterà a potenziare la struttura commerciale e coordinare le nostre attività, supportando la crescita del canale in tutta la regione, sviluppando nuove opportunità di business e migliorando i servizi per i nostri clienti”.

“Approdare in Ivanti rappresenta per me un grande traguardo e una nuova sfida”, spiega Roberto Pezzoni, Channel Manager Mediterranean di Ivanti. “La scelta di Ivanti di puntare sull’Italia e sull’area mediterranea è sintomo della volontà di far crescere un canale che registra dati interessanti e dimostra grandi potenzialità.”