“Sicilia in digitale”: da oggi aperta la piattaforma per le domande

La presentazione delle domande per il bando “Sicilia in digitale” partiràalle ore 13 di oggi per un aggiornamento del sistema sul quale opera la piattaforma “Sportello incentivi” di InfoCamere causato da una modifica dei certificati forniti dalle aziende dei servizi online. Il sistema risulta perfettamente operativo e lo slittamento è stato deciso in via cautelativa per consentire una fluida presentazione delle domande.

Il bando “Sicilia in digitale”, pubblicato dall’assessorato regionale alle Attività produttive, prevede agevolazioni per le azioni di comunicazione e marketing digitale delle imprese siciliane con una dotazione finanziaria di 1,2 milioni di euro. L’avviso prevede un contributo a fondo perduto per le micro, piccole e medie imprese siciliane che intendono investire nell’acquisizione di consulenze e servizi in materia di utilizzo di strumenti e canali digitali per la comunicazione e il marketing digitale o di soluzioni tecnologiche, software, strumenti di analisi, servizi da utilizzare sempre nel campo della digitalizzazione. Il contributo a fondo perduto, voluto dal governo Musumeci, è pari al 70% per la prima tipologia di spese, mentre sale all’85% per la seconda categoria di spese ammissibili. È possibile consultare l’avviso nella pagina comunicazioni dell’assessorato Attività produttive.

Per accedere al contributo le imprese dovranno presentare istanza online sul portale entro il 20 ottobre. Saranno finanziate le domande fino ad esaurimento delle risorse disponibili. Le domande ammesse ma non finanziabili potranno essere agevolate nel caso in cui si liberino risorse in seguito a rinunce o revoche o nel caso in cui si proceda al rifinanziamento del presente avviso. Disponibile on line elenco di oltre 60 Faq per chiarimenti e dubbi