La mappa aggiornata della top 50 della radio in Italia

di Claudio Astorri www.astorri.itLe mappe sono una mia passione. Potevo risparmiarvi la mappa delle prime 50 emittenti in Italia di TER 2021, 1° Semestre, disposte in un sistema di assi cartesiani di sesso e di età? Giammai!

I due parametri principali che discriminano ancora oggi l’ascolto Radiofonico delle singole stazioni sono il sesso e l’età. Si tratta delle caratteristiche sociodemografiche che più consentono di distinguere una emittente dall’altra. In effetti l’assunto “Dimmi chi sei, ti dirò cosa ascolti” ha una rispondenza che è sorprendente per molti ma è interessante e utile. Me ne sono già occupato anche in una adeguata forma tecnica. Se desideri approfondire la relazione tra target, in termini di sesso e di età, e formato Radiofonico delle emittenti puoi cliccare qui.

I volumi del 1° semestre 2021 di TER 2021, rilasciati da poche settimane, tra le tante analisi ci permettono di aggiornare la mappa di posizionamento delle emittenti proprio in un sistema di assi cartesiani. Sesso sull’asse delle ordinateEtà su quello delle ascisse. Più un’emittente è orientata al pubblico femminile, più sarà in alto. Al contrario, più al maschile e più in basso. Più un’emittente è orientata al pubblico giovane, più sarà a sinistra. Più all’adulto e più a destra. Qualche esempio riferito a periodi di rilevazione precedenti è consultabile, ad esempio qui.

Come è costruita la mappa di posizionamento età/sesso?

Il parametro dell’ascolto utilizzato è il quarto d’ora medio, e non il dato degli ascoltatori giornalieri o settimanali. Perché? Per una mappa affidabile e soprattutto reale non è utile utilizzare i dati dell’età e del sesso del semplice numero di ascoltatori che hanno dichiarato l’ascolto su base giornaliera e settimanale a questa o a quella stazione. I conferimenti alle emittenti varrebbero tutti allo stesso modo indipendentemente dal tempo invece dedicato a ciascuna.

Un esempio concreto? L’ascoltatore X ascolta 3 emittenti differenti. Sono “Radio Deejay”, “Virgin Radio” e “RTL 102.5”. Se utilizzassimo il parametro del giorno medio o dei 7 giorni le informazioni di età e sesso di X sarebbero trasmesse in 3 input uguali alle 3 stazioni. Nella realtà X ascolta la Radio mediamente per 210 minuti al giorno. 120 minuti sono dedicati a “Radio Deejay”, 60 a “Virgin Radio” e solo 30 a “RTL 102.5. Utilizzando i quarti d’ora di ascolto abbiamo l’informazione del peso delle emittenti che tiene conto del reale tempo conferito.

Ecco alcune altre doverose istruzioni per l’uso. Sono qui rappresentate le prime 50 emittenti Radiofoniche più ascoltate nel quarto d’ora medio in Italia. Si tratta di 4 stazioni pubbliche, 13 Radio nazionali e 33 emittenti locali. Le mappe più solide sono quelle costruite sul dato annuale. Qui ci si riferisce al dato del 1° semestre 2021. Il centro del sistema degli assi cartesiani non è un punto dato ma è il baricentro. E’ il punto di equilibrio di sesso e età tra tutti i dati delle 50 emittenti selezionate. Quindi la singola posizione è relativa al baricentro.

Osservazioni e commenti sulla mappa di posizionamento

  • L’emittente più giovane è Radio Piterpan.
  • L’emittente più adulta è Radio Sorrriso.
  • L’emittente più femminile è Dimensione Suono Soft (Lombardia).
  • L’emittente più maschile è Tele Radio Stereo.

Nel mondo maschile le Radio di “Sport” (Radio Sportiva, Tele Radio Stereo e Kiss Kiss Napoli) hanno una posizione ben più giovane delle emittenti “News” di Informazione e di Utilità (Radio 24, Rai Isoradio e RAI Radio 1). Sono decisamente maschili e più giovani della media le stazioni “Rock” (Virgin Radio, Radiofreccia e Radio Marilù) e quelle “Dance/Rhytmic” (M2O, Radio Piterpan e Radio Studiopiù).

Nel mondo femminile e più giovane le Radio “Contemporary Hit Radio” che suonano i successi di oggi sono numerose e anche alquanto vicine. RTL 102.5 e R 101 sono ad esempio appaiate ma lì vicino RDS, Radionorba, Radio Kiss Kiss e molte altre segnalano la possibile saturazione di un format che è nei bisogni del pubblico ma probabilmente rappresentato in eccesso. I formati “Musica Italiana” e “Adult Contemporary”, tutti a trazione femminile, sono nella parte adulta dell’area femminile.

La medaglia d’oro del premio “Fuoco Amico” è assegnato a Radio Zeta, parte del gruppo RTL 102.5. Ha centrato pressoché perfettamente il medesimo target di sesso e di età della capofila, il che non è proprio semplicissimo, nemmeno a volerlo. Osservando le duplicazioni nel giorno medio le conseguenze sono evidenti. Radio Zeta ha 595.610 ascoltatori giornalieri e ben 187.710 ascoltano anche RTL 102.5, l’emittente con cui ha di gran lunga le duplicazioni più alte. Ben il 31,5% del totale. Per TER 2021 la Generazione Z e i Very Normal People coincidono.