HUMAN SATISFACTION & IL NUOVO METODO ERE

HUMAN SATISFACTION & IL NUOVO METODO ERE, è il nuovo libro a cura di Marzio Bonferroni – edito da EGEA/ Bocconi – che propone un approccio innovativo per l’elaborazione di efficaci strategie d’impresa. Raccolti nel volume di prossima pubblicazione, il parere di esperti di diverse discipline e le opinioni di imprenditori e manager di grandi imprese su come affrontare la ripresa in questo difficile momento storico che richiede un deciso cambio di passo.

Dalla soddisfazione dei clienti, dei collaboratori e dei vari stakeholder dipendono lo sviluppo e il profitto dell’impresa e dei suoi brand. Ma come fare? Innanzitutto viene l’ascolto. Ascoltare per capire e per poter ben operare. Ma l’essere umano è complesso. Non può essere definito dal mero concetto di homo oeconomicus. Quali sono le sue necessità? Come superare nella pratica il modello “consumatore” e approdare non alla customer, ma alla ben più significativa Human Satisfaction?

Proprio su queste basi (Marzio Bonferroni – Human Satisfaction – La comunicazione d’impresa verso un nuovo umanesimo – 2005 – F. Angeli editore), Bonferroni crea il Metodo ERE (Emozione-Ragione-Etica) che per la prima volta mette al centro dell’attenzione e dell’analisi di target e mercati anche le motivazioni etiche che guidano le scelte delle persone e che sempre più dovranno orientare anche quelle delle imprese. Perché solo dalla soddisfazione delle reali necessità degli stakeholders deriveranno fiducia, fedeltà, opinione positiva, desiderio d’acquisto, e quindi sviluppo e profitto.

Nella prima parte del testo esperti di varie discipline accompagnano il lettore alla comprensione del bisogno sempre più determinante dell’ascolto e alla centralità dell’etica dal loro specifico punto di vista. L’approccio antropologico-filosofico di Giacomo Samek Lodovici sull’integralità dell’essere umano mostra quali sono i suoi risvolti sull’efficacia della comunicazione pubblicitaria. Adalberto Magnelli illustra la centralità del binomio “dialogo-ascolto” nella storia e filosofia della Grecia antica. Marco Vitale ci emoziona dimostrando come nell’economia d’impresa il profitto rimane una misura indispensabile, ma non l’obiettivo primario perché “l’impresa, pur di proprietà e di gestione privata, è strumento strategico e operativo di sviluppo collettivo”. Alberto Torresani propone un interessante excursus storico. Francesco Da Riva Grechi tratta il tema della sussidiarietà nella dottrina sociale della Chiesa. Fausto Capelli riflette sul rapporto tra etica e legalità con l’economia, da un lato, e con la politica dall’altro. Patrizia Sollini sulla responsabilità della comunicazione d’impresa, mentre Vartàn Manoukian concentra la sua attenzione sulle doti anche personali di ascolto di bravi imprenditori e manager.

A seguire Giovanni Fondrini di Demoskopea illustra il nuovo approccio metodologico d’ascolto e le tecniche statistiche elaborate per il Metodo ERE; mentre Simonetta Caresano e Federico Pillon di Si-pma, in una logica di team multidisciplinare e multicreativo, ci parlano della sua implementazione per la definizione del posizionamento strategico dell’impresa e dei drivers chiave per il suo successo. Riflessioni e idee utili, anche per guardare oltre la crisi pandemica, per le imprese che credono nella sostenibilità e nel bene comune quali elementi indispensabili per il proprio sviluppo.

In chiusura, più di 20 interviste a noti presidenti, CEO e manager di alto profilo, che spiegano la loro visione e le loro strategie di formazione e informazione verso stakeholder interni ed esterni all’impresa. Un libro da non perdere, ricco di stimoli per nulla astratti, bensì utili, soprattutto ora, per capire come affrontare questo periodo di costante e accelerata evoluzione.