Igor Righetti e la contessa Patrizia de Blanck a “Bassotti in piazza”

«Tutti gli esseri viventi hanno caratteristiche che li rendono unici e particolari ma questo vale soprattutto per i cani e in particolar modo per i bassotti – dice Igor Righetti noto giornalista Rai e docente universitario che sarà in prima fila all’evento del 18 settembrea Concorezzo (MB), voluta e organizzata dall’associazione Cuor di Pelo Rescue Bassotti, dove si ritroveranno da tutta Italia oltre 400 bassotti o simil bassotti e i loro padroni –. Questi animali, infatti, hanno una fortissima personalità, un insieme di determinazione, intelligenza, forza e dolcezza che ti conquistano completamente. L’ho sperimentato io stesso con il mio Byron. Lui capisce tutto e si fa ampiamente capire ma cerca sempre di fare come vuole lui».

Righetti, nipote del grande Alberto Sordi che di cani ne ha avuti diciotto e per ognuno, dopo la dipartita, ha piantato una rosa in giardino, condivide con lo zio l’amore per i quattro zampe ed è impegnato da sempre in prima persona a sostenere campagne di sensibilizzazione contro gli abbandoni, in favore dell’adozione o della sterilizzazione, eventi di canili e di associazioni di protezione animale. È inoltre un sostenitore della crescita di attività che consentano l’ingresso ai cani dato che, come sottolinea, è a tutti gli effetti un membro della famiglia. «Hotel, spiagge, ristoranti ed esercizi commerciali “dog friendly” sono semplicemente una risposta civile e intelligente alla continua crescita del mondo pet ma in Italia, purtroppo, siamo ancora indietro. Per questo le associazioni di volontariato come Cuor di Pelo sono così importanti. Svolgono un grandissimo lavoro di sensibilizzazione oltre che per recuperare i cani, curarli, conoscerli e poterli così affidare alle persone giuste. Non tutti i cani, infatti, sono per tutti».

Bassotti in piazza parteciperà anche la contessa Patrizia de Blanck, madrina d’eccezione della manifestazione. Anche lei condivide con la figlia Giada un grande amore per i cani e al momento ne ha tre, tutti di piccola taglia.  «Dove si parla di aiutare gli animali – dice – sono sempre presente, in particolare per i cani perché oltre, a essere quasi dei figli per me, hanno una capacità di dare amore senza chiedere e aspettarsi niente. Qualcosa che per gli esseri umani è impensabile. Ho avuto molti cani nella mia vita – aggiunge – anche trovatelli salvati dalla strada, e al momento adoro il cane nudo cinese, come il mio Alien, ma non nascondo che mi piacerebbe moltissimo avere anche un bassotto. Chissà, magari… Adottare, comunque, è un passo importante e va fatto sempre con cognizione di causa per evitare abbandoni o maltrattamenti. Il cane diventa parte della famiglia e come tale va trattato».

Appuntamento dunque il 18 settembre a Concorezzo (Mb) per un evento che segna anche la voglia di tornare alla normalità. Oltre 400 i cani che arriveranno da tutta Italia per partecipare ai giochi e alla raccolta fondi in favore dell’associazione che copre tutte le spese del recupero, cura e mantenimento dei bassotti abbandonati finché non trova loro una nuova famiglia.

Un evento che – come ha sottolineato Mauro Capitanio sindaco del Comune – è non solo un’importante occasione di sensibilizzazione al rispetto degli animali da compagnia ma anche al decoro in ambiente urbano, punto dolente di molte realtà cittadine.

L’evento Bassotti in piazza, si svolgerà a partire dalle ore 13.00 con l’iscrizione (con tanto di spilla e papillon), presso lo stand dell’Associazione allestito in Piazza della Pace, e proseguirà fino alle ore 19.30 articolandosi in diversi momenti, tutti in compagnia degli amici a quattro zampe.

Tra le varie attività, giochi di educazione cinofila gratuiti per i soci e per i vari partecipanti dalla scuola Cuor Di Cane con sede in Concorezzo, benedizione degli animali da parte di Don Angelo, parroco della parrocchia Santi Cosma e Damiano di Concorezzo, premiazioni dei bassotti (dal più giovane al più vecchio, dal bassotto “special guest” al bassotto magione, da quello che arriva più lontano al finto bassotto, ecc. ecc.). Concluderà la giornata, dalle 18.00, un aperitivo solidale presso il Bar del Centro di Concorezzo, di cui una parte degli incassi verrà riconosciuta come donazione all’associazione. 

Nel pomeriggio ci sarà anche una lotteria di beneficenza i cui premi sono stati donati dai commercianti di Concorezzo che si incaricheranno anche dell’acquisto dei sacchetti per i totem.

Durante la manifestazione Verrà allestito un villaggio hospitality a tema con alcuni gazebo in Piazza della Pace a Concorezzo e altri lungo viale Libertà nei pressi della chiesa. Tutti gli sponsor presenti forniranno omaggi ai partecipanti. Saranno presenti anche altre associazioni benefiche che raccoglieranno donazione e distribuiranno materiale informativo sulla loro realtà e gadget. Sul posto sarà presente anche un presidio veterinario organizzato da Maria Luisa Scotti, veterinaria di Concorezzo.

L’evento sarà seguito in diretta da Rai Isoradio, canale diretto da Angela Mariella, e sarà lo stesso Righetti che su Isoradio è conduce l’Autostoppista, a seguire i diversi collegamenti nel corso dell’evento.