“Vita di Quartiere” un progetto di American Express, Lonely Planet e Comune di Milano

American Express Italia, leader globale nei servizi e nelle soluzioni di pagamento, e Lonely Planet magazine Italia, punto di riferimento per i viaggiatori che cercano consigli e idee su destinazioni vicine e lontane, presentano “Vita di Quartiere” insieme al Comune di Milano. Una collana che racconta un nuovo modo di vivere la città, un percorso alla scoperta della ritrovata vitalità dei quartieri, promuovendo la frequentazione delle vie sotto casa non solo e non tanto da parte dei turisti, ma soprattutto degli abitanti, tornando a creare legami forti e apprezzando nuovi spazi e tempi guadagnati.

L’obiettivo è il rilancio delle comunità locali e la valorizzazione dei quartieri italiani, che nell’ultimo anno abbiamo avuto l’occasione di riscoprire, frequentando i negozi sotto casa e i luoghi all’aperto: un’esperienza che ha aperto nuove prospettive sulla città, su come dev’essere pensata, progettata e soprattutto vissuta. Mentre il direttore scientifico della Sorbona di Parigi, Carlos Moreno, lanciava l’idea di una “città da 15 minuti”, in cui tutti i servizi sono a disposizione dei cittadini ad una distanza massima di 15 minuti in bicicletta o a piedi, i ritmi metropolitani di diverse città europee, tra cui Milano, stavano già cambiando, alla ricerca di nuove modalità e obiettivi. La sfida, infatti, non è più velocizzare gli spostamenti ma avvicinare i punti nevralgici della vita quotidiana, in modo da ridurre la necessità di muoversi per soddisfare le esigenze primarie individuali – con vantaggi per l’ecologia, la qualità della vita, la coesione sociale. Il racconto di questo cambiamento già in atto è alla base del progetto “Vita di Quartiere”, che svela le bellezze nascoste dei quartieri da un punto di vista artistico, storico, culturale ed enogastronomico, valorizzando le attività commerciali che sono il fulcro del rinnovato dinamismo delle comunità locali.

Queste due nuove guide che raccontano la vita di quartieri della città, partendo da Isola e Porta Romana – ha detto il Sindaco di Milano, Giuseppe Salaavranno certamente un grande successo. In questo ultimo anno – a causa della pandemia – abbiamo sperimentato quella città in 15 minuti di cui abbiamo spesso parlato, dove si cercano negozi, servizi e spazi di socialità sotto casa e si scopre una nuova dimensione policentrica della città. Milano sta vivendo il passaggio verso questo nuovo stile di vita proprio grazie ai suoi quartieri che hanno mantenuto una forte identità anche nel cambiamento. Porta Romana e Isola, scelti per le prime due guide, rappresentano bene questo momento. Sono certamente un buon inizio per presentare e far riscoprire la città alla comunità e ai turisti che stanno lentamente tornado a visitarla”.

Le prime uscite, disponibili in formato e-book a livello nazionale, hanno come protagonisti iconici quartieri milanesi, Isola e Porta Romana, raccontando la loro eredità storica, l’evoluzione e la continua trasformazione in atto dal punto di vista architettonico e socioeconomico. L’obiettivo è raccontarne in modo autentico le peculiarità, ispirando i residenti e svelando la loro anima grazie a curiosità, storia e luoghi imperdibili. Sono state inoltre ultimate anche due guide dedicate ai quartieri romani di Trastevere e San Giovanni e Monti, che insieme a quelle milanesi sono accessibili qui. Il progetto è parte integrante della Campagna Shop Small di American Express, che il Gruppo ha lanciato per il secondo anno in Italia e che ha l’obiettivo di sostenere le piccole realtà commerciali incentivando i consumi di prossimità, raccontando un nuovo modo di vivere i quartieri e la tendenza a riscoprire le attività vicino a casa per sostenerle con i propri acquisti, come confermato dall’indagine commissionata da American Express a Nielsen, da cui emerge che vivere il quartiere è ormai un’abitudine consolidata per il 64% dei consumatori italiani, che continueranno a fare acquisti di prossimità (87%) con la volontà di supportare le piccole realtà commerciali (76%).

“Nell’ultimo anno le comunità locali, che raccontano l’identità più profonda del nostro Paese, dopo essere state messe a dura prova, hanno conosciuto un rinnovato slancio: abbiamo tutti riscoperto i quartieri, i negozi, le vie, le piazze e i parchi vicino casa. Partendo dalla campagna Shop Small con cui abbiamo incentivato i nostri clienti ad utilizzare la carta presso i piccoli negozi vicino casa, restituendo loro valore ad ogni transazione, abbiamo voluto ulteriormente valorizzare le comunità locali attraverso il progetto con Lonely Planet magazine Italia, che oggi presentiamo con il Sindaco di Milano. Una collana di guide che offre nuove ispirazioni e suggestioni su esperienze da vivere nel proprio rione: un bellissimo viaggio che ha come destinazioni le bellezze vicino casa, i negozi, i ristoranti, i profumi, i colori e i suoni che ci sono familiari. Una missione che come American Express portiamo avanti da anni, impegnandoci per essere vicini alle persone, aiutandole a soddisfare passioni e bisogni, e supportando l’evoluzione e la crescita degli esercizi commerciali. Ora vogliamo rinnovare il nostro ruolo sul territorio, offrendo un sostegno concreto in particolare ai negozianti locali, che sono diventati ancora di più un punto di riferimento fondamentale per tutti noi” ha commentato Melissa Ferretti Peretti, Amministratore Delegato American Express Italia.

Abbiamo accolto con piacere la proposta di Amex perché ci ha permesso di ‘tornare sulla strada’ per fare quello che LP sa fare meglio: fotografare e raccontare la realtà dei luoghi e delle persone che li vivono. I mutamenti dovuti alla pandemia sono già evidenti e le guide servono a descriverli. Pensavamo di dover raccontare uno scenario ancora fortemente condizionato e sfiduciato e, invece, abbiamo trovato grande fermento. Come dopo un grande incendio, la natura torna a germogliare” ha affermato l’Ing. Leonardo Donato, Editore Lonely Planet Magazine, Fortune e Food&Wine Italia.