Nasce “Viva Venezia”, il manifesto del turismo a sostegno del territorio

Dalla volontà delle Sorelle Roncato, eredi di Ciak Roncato, azienda veneta da oltre 65 anni nel settore valigie e borse da viaggio, è stato realizzato in collaborazione con gli enti culturali della propria regione un nuovo manifesto del turismo a sostegno della cultura del proprio territorio, con l’obiettivo di coinvolgere in prima persona le imprese locali e dare loro la giusta spinta per ripartire. 

Il 2020 si è rivelato un anno nero per l’economia e il turismo italiano, tra i settori più colpiti da questa crisi provocando cambiamenti che nessuno avrebbe potuto immaginare, e proprio per questo l’azienda di Padova, guidata dalle tre sorelle terza generazione Roncato, ha deciso di farsi promotore di un messaggio di speranza lanciando “Viva Venezia”, un documentario che dà voce alle entità locali e che racconta una rinascita di una delle regioni più reattive d’Italia. 

“Crediamo in un turismo sostenibile che sia vicino alla transizione ambientale, un concetto di nuovo turismo inclusivo. – dichiara Federica Roncato responsabile Marketing e Comunicazione di Ciak Roncato – L’obiettivo di questo documentario è quello di dare voce agli enti culturali veneziani e le persone che vivono a Venezia in merito alla ripresa di questa meravigliosa città, raccontando il nuovo turismo che proprio i veneziani si aspettano. Siamo convinti che, dopo la drammatica pandemia che ha messo in difficoltà l’economia del Paese e non solo, sia necessario fare squadra per ripartire. Questo il motivo principale che ci ha spinto ad appoggiare questo progetto.” 

A sostegno di questa importante iniziativa un segnale positivo è arrivato da diverse istituzioni che hanno accolto l’invito e hanno partecipato in prima persona alla creazione del documentario affrontando il tema della rinascita e delle strategie da attuare per un’imminente e necessaria risalita. 

Primo tra tutti il Governatore del Veneto Luca Zaia, “La ripartenza sarà un nuovo Rinascimento perché è esattamente quello che accadrà. Gli antichi romani dicevano che si costruisce sulle ceneri non sulle macerie, noi alle ceneri purtroppo ci siamo arrivati ma Venezia, unico museo Open Air al mondo, si sta preparando ad accogliere nuovamente il turismo e a ripartire nella maniera migliore. 

Le nuove generazioni saranno il nostro punto di forza, per il rispetto ai territori e all’ambiente, per una nuova percezione del business e per la voglia di fare. Come dico sempre io, se dovessi dare un consiglio ai giovani, solo i pessimisti non fanno fortuna.” 

sostenuto dal Sindaco di Venezia Luigi Brugnaro che così commenta “Venezia è un luogo di incanto, di meraviglie e di grande cultura, crocevia di popoli, ambascerie e di commerci. Venezia guarda fiduciosa alla ripartenza con una nuova concezione di turismo che sia rispettoso della bellezza e della fragilità di questa città, un turismo che grazie alla tecnologia consenta di prenotare la visita per evitare flussi e sovraffollamenti. Venezia ce la farà anche questa volta!”. 

E ancora il Sovrintendente e Direttore Artistico della Fondazione Teatro La Fenice Fortunato Ortombina “Nell’ultimo decennio Venezia ha avuto un importante aumento del turismo da tutto il mondo. La ripartenza post pandemia di Venezia e de La Fenice la immagino come qualcosa di naturale, Venezia è ripartita tante volte, è la città di Italia più abituata a ripartire.” 

Così come la contessa Chiara Modica Donà dalle Rose del Palazzo Donà delle Rose che descrive Venezia come “Una città che nasce in mezzo ad una laguna, è acqua che respira, Venezia è l’umano di sempre unito all’umano di oggi cosmopolita e viaggiatore, che arriva qui in un luogo dove tutto viene messo in discussione”

E il presidente del Conservatorio Musica Benedetto Marcello Venezia Giovanni Giol Mi aspetto un ritorno dei veneziani. Ripopoliamo questa città, riportiamo questa città quella che era una volta”.
Sino al direttore dello storico Caffè Florian Roberto Costantini, ed infine veneziani doc come gondolieri, tassisti, ristoratori e corniciai anime vive che guidano questa città unica al mondo.