Il Comune di Peccioli va alla Biennale

Peccioli, un piccolo comune toscano della provincia di Pisa situato sulle colline dell’alta Valdera, è stato scelto come protagonista del Padiglione Italia all’interno della prestigiosa Biennale di Architettura 2021 di Venezia come esempio di Comunità Resiliente.

L’importante riconoscimento è stato il presupposto per avviare un importante progetto di marketing territoriale e di branding per il quale è stata scelta come partner strategico e creativo l’agenzia indipendente Absoluta della quale è CEO Alessandro Pedrazzini.

Peccioli è una località a forte vocazione turistica, che si fregia del marchio di qualità turistico-ambientale Bandiera Arancione conferito dal Touring Club Italiano, che è stata teatro di costanti interventi di miglioramento, di progetti di sostenibilità e di sempre crescenti iniziative culturali ed artistiche. Oggi Peccioli coniuga la migliore tradizione della Toscana con l’innovazione più di avanguardia e si connota in particolare per essere un territorio “ricoperto di arte contemporanea”.

 Il successo di questo paese è da ricercare nella politica attuata negli anni dall’attuale Amministrazione, rappresentata dal Sindaco Renzo Macelloni:

“Perché siamo alla Biennale? Perché l’attività che abbiamo svolto negli ultimi 20-25 anni ha fatto sì che questo Comune e questo centro avessero elementi di resilienza importanti che possono far riflettere e da segnalare ad altre realtà. La partecipazione alla Biennale è il coronamento di 30 anni di opere pubbliche e di arte.” 

Il progetto di branding realizzato da Absoluta si divide in due aree: da un lato lo studio e l’implementazione di una nuova brand image rivolta al territorio e alla promozione turistica, dall’altro lo sviluppo di un concept e di un format specifici per supportare la presenza di Peccioli alla Biennale di Venezia. Nello specifico, la presenza del comune di Peccioli alla Biennale è supportata da una campagna mirata declinata in una moltitudine di materiali di comunicazione sia a mezzo stampa che digitale. 

Tra questi una webapp che permette agli utenti di avere un’esperienza digitale di Peccioli e di accedere a una moltitudine di contenuti ed un brand video che verrà proiettato all’interno del Padiglione Italia che, con una chiave registica di forte rottura e un linguaggio che mira agli alti standard visivi ed artistici tipici della Biennale di Venezia, sintetizza il percorso virtuoso di Peccioli orientato all’arte che ne ha permesso l’accesso all’evento internazionale. 

“È stato un percorso entusiasmante perché abbiamo a che fare con un piccolo comune che però agisce con le logiche e le competenze di una grande città. – dichiara Alessandro Pedrazzini, CEO di Absoluta –  Il branding territoriale concettualmente non è distante dal branding di prodotto in quanto il processo parte sempre dall’identificazione dell’identità più profonda del brand per poi avviare il processo di sintesi creativa e farlo convergere in una proposition e in una immagine coerente. Ogni brand è un’insieme di valori e di promesse e Peccioli abbiamo scoperto essere un brand ricchissimo con tantissimi contenuti da esprimere. Un borgo da visitare per trovarsi immersi in un museo d’arte contemporanea a cielo aperto”. 

Tutti i contenuti saranno fruibili per l’intera durata della Biennale sul sito

Credits:

Direzione Strategica: Alessandro Pedrazzini

Client Service Director: Alessandra Rutigliano

Account Executive: Fulvia Schiavone

Direzione creativa: Francesca Luppi – Francesco Pedrazzini

Web development: Movie & Arts