Antonino Cannavacciuolo testimonial di Lagostina

Parte oggi, 17 maggio, la nuova campagna video di Ingenio, la linea di pentole con manico amovibile firmata Lagostina, che quest’anno compie 120 anni di attività. Gli spot avranno come testimonial lo chef stellato Antonino Cannavacciuolo, che rappresenta al meglio il connubio tra innovazione e tradizione propri della cucina italiana e dell’azienda piemontese. 

La campagna, sviluppata su 2 soggetti creativi dedicati a ciascuna linea, Ingenio Mineralis e Essential, vede come protagonista lo Chef Antonino Cannavacciuolo, impegnato in un divertente video “side by side” che ben evidenzia i benefici del prodotto. Lo schermo si divide in due con la tecnica dello split screen. Da una parte vediamo il nostro Chef, dall’altra una donna, entrambi in cucina intenti a preparare un pranzo. Lo chef appare rilassato e sicuro grazie all’aiuto di Ingenio: prendere le pentole, cucinare passando dai fornelli al forno e poi riporle in frigo sono gesti fluidi e naturali. La donna, con pentole qualsiasi, invece, incontra delle difficoltà: dal districare le padelle, ai giochi di incastri sui fornelli fino ai numerosi travasi per prima cuocere in forno e poi riporre in frigo. I due si scrutano durante tutto il video e alla fine la donna fa notare a Cannavacciuolo che con Ingenio è più facile, lo chef lo ammette sorridendo e la invita a usarlo porgendole il manico. 

La campagna prevede anche lo sviluppo di un k-visual in cui lo Chef si triplica per enfatizzare i principali plus di prodotto: impilabilità e versatilità grazie al manico amovibile. Una creatività che punta sull’immediatezza e che strappa un sorriso grazie all’ironia innata di Cannavacciuolo. La campagna, sviluppata in due formati (6” e 15”) per ciascun soggetto, sarà on air per 5 settimane, avrà una diffusione multichannel e sfrutterà anche il programmatic con l’obiettivo di coinvolgere un target di consumatori in linea con il prodotto.  

Credits agenzia:

Absoluta

Client Service Director: Alessandra Rutigliano

Direzione creativa: Francesca Luppi – Francesco Pedrazzini