ViziPubblicitari – L’inganno di Bluenergy

di Federico Unnia

Il telecomunicato Bluenergy, incentrato sulle affermazioni “Blu come il nostro gas a zero emissioni. Energy, come la nostra energia da fonti verdi e pulite. Con Bluenergy hai luce e gas a impatto nullo e zero sorprese” e “gas a zero emissioni” è stato bloccato dal Comitato di controllo attraverso un’ingiunzione di desistenza non opposta.

Federico Unnia

Secondo il Comitato, infatti, i messaggi veicolerebbero promesse esorbitanti, idonee a indurre in errore i consumatori. Il messaggio, diffuso nel febbraio 2021 su La7 è stato ritenuto non conforme agli articoli  2 – Comunicazione commerciale ingannevole – e 12 – Tutela dell’ambiente naturale del Codice di autodisciplina della comunicazione commerciale.

Ad avviso del Comitato, i claim “gas a zero emissioni” e “luce e gas a impatto nullo” accreditavano presso il pubblico dei potenziali consumatori l’erroneo convincimento che la combustione del gas al domicilio non produca emissioni e che l’azienda in questione avesse predisposto e posto in essere comportamenti virtuosi capaci già di garantire in assoluto i perentori risultati vantati, “laddove invece un’attività produttiva senza alcun impatto sull’ambiente non è di fatto concretizzabile, se non in termini di compensazione”. 

Il messaggio – ha concluso il comitato di controllo – non permetteva di comprendere con chiarezza, come peraltro richiesto dall’art. 12 del Codice, attraverso quale aspetto dell’attività produttiva si ottengono i benefici ambientali vantati. Da qui la scorrettezza e il conseguente blocco.