Valmontone Outlet si tinge di rosa per combattere ogni discriminazione

“Non importa cosa indossi, l’importante è come ti ci senti dentro”: è questo il payoff del video con il quale Valmontone Outlet, il villaggio dedicato allo shopping in provincia di Roma, celebra il Pink Day, la giornata rosa contro il bullismo istituitaa partire dal 2007 in seguito all’episodio accaduto in una scuola canadese dove uno studente era stato deriso e bullizzato per aver indossato una maglietta rosa.

Da allora ogni 24 febbraio rappresenta un’occasione in più per contrastare molestie e bullismo a supporto della comunità LGBTQ, rivendicando il diritto di ognuno a rappresentare se stesso, esattamente per come è.

La video campagna che sarà online sul sito e sui canali social, Facebook e Instagram, di Valmontone Outlet  il 24 febbraio vede una fatina queer sfilare lungo i viali dell’outlet trasformando in rosa ogni cosa al suo passaggio, fino a svelare, sotto una pioggia di petali, la sua identità.

Nella giornata del 24 febbraio, inoltre, sarà lo stesso staff di Valmontone Outlet a diventare testimonial della campagna, indossando un dettaglio rosa.

“Abbiamo scelto di aderire al Pink day – spiega la direttrice di Valmontone Outlet, Cristina Lo Vullo – perché crediamo fortemente nel messaggio trasmesso da campagne semplici e dirette come questa, ovvero prima di tutto quello di lottare contro la violenza, la discriminazione e l’intolleranza in ogni sua forma, valorizzando la varietà dei modi di essere e l’inclusione di ogni forma di auto-rappresentazione che, di fatto, non fanno altro che arricchire il mondo che ci circonda. Perché non esistono abiti più giusti di quelli nei quali ci si sente se stessi, liberi di esprimere la propria identità  e personalità”.