How to Spend it in edicola dal 19 febbraio

Un numero speciale dedicato alla moda quello del mensile del Sole 24 Ore How to Spend it in edicola dal 19 febbraio con il quotidiano.

In copertina, una coppia, uno uomo e una donna introducono immediatamente nell’identità del magazine, che è al 50 per cento maschile e al 50 per cento femminile, sia come lettorato sia come temi. Modularità, intergenerazionalità, atemporalità: è riemersa la voglia di ricercare un codice identitario comune, di coppia, che è anche il tema principale del servizio di moda che fa il punto sulle tendenze per lei e per lui, proprio come le precollezioni.

Nelle sfilate donna ormai si ospitano, nei brand lusso, le anticipazioni uomo e viceversa, quando non addirittura sfilano insieme e insieme abbracciano il tema tanto caro ad How to spend It, quello della sostenibilità, dedicando un focus sull’agricoltura della moda  che prevede il suo futuro non come la metamorfosi del rifiuto in risorsa o il lusso di pedigree trasparenti e certificati, ma un terreno sano, in cui finiscono fibre biodegradabili, e che produce ingredienti per il fashion system.

Oltre alla moda, nuovi servizi, curiosità e scoperte mediche e psicologiche in un’inchiesta su cani, gatti e animali che vivono in casa con noi: i nostri migliori amici che con un rapporto di uno a uno e un giro d’affari in crescita, i pets si confermano centrali nell’economia domestica. La pet economy nel mondo, tanto per dirla in numeri, è un mercato da 130 miliardi di dollari. In Italia, si attesta sui 2.078 milioni.

Sul numero di febbraio di How to spend It  c’è anche spazio per il bello a 360° e per personaggi fuori dagli schemi: da una speciale intervista al geniale musicista e cantautroe Nick Cave e alle sue strane collezioni di oggetti; allo scritto inedito del grande scrittore israeliano Abraham Yehoshua sul lusso del tempo e sugli oggetti di design che popolano la sua casa; a un’istruttiva intervista alla miliardaria Grażyna Kulczyk investitore, collezionista d’arte, filantropo e miliardaria polacca.

Infine non può mancare il punto sul Retail, che mai come in questo momento il magazine intende sostenere e supportare nel nostro Paese e che, da settembre, è dedicato esclusivamente all’Italia. Top shop è la rubrica dedicata alla selezione delle migliori boutique: per brand, servizi, struttura, attenzione personalizzata al cliente.

Inoltre, lo shooting del servizio fotografico della moda sarà ripreso step by step in un video esclusivo di back stage pubblicato sul sito di HTSI e sui social instagram e twitter.