TV, digital, social, PR per la campagna invernale di Livigno

E’ on air la nuova campagna integrata invernale di Livigno ideata dall’agenzia full-service milanese PR & Go Up Communication Partners, che in questo insolito debutto di una stagione mira a rafforzare lo share of voice del Piccolo Tibet e posizionarlo come destinazione top of mind per un pubblico domestico trasversale ed eterogeneo.

Il nuovo concept ‘Livigno mi piace’ è un invito a scollegarsi dalla routine indoor del quotidiano e a connettersi con le mille attività outdoor e a contatto con la natura che è possibile sperimentare in un luogo unico, nel cuore delle Alpi italiane. Un messaggio di rottura rispetto alle stagioni precedenti, caratterizzate da una comunicazione fortemente incentrata sull’animo “active” di Livigno, che inaugura un percorso strategico e di posizionamento lifestyle della destinazione che l’Agenzia ha intrapreso nel 2020 a fianco dell’Azienda di Promozione Turistica (APT) locale.

Il tono di voce è fun, tecnologico e intimista allo stesso tempo, per enfatizzare la ricchezza dell’offerta turistica dello ski resort: nel primo flight, on air da sabato 13 dicembre, ‘Livigno mi piace’, perchè permette di rigenerarsi e trascorrere una vacanza nella neve, a contatto con la natura e in tutta sicurezza, anche al momento lontani dalle piste da sci. Il richiamo al linguaggio dei social enfatizza la sua modernità e la capacità di rinnovarsi ad ogni stagione, anticipando le tendenze.  

Il primo flight si è aperto con il debutto dello spot per la TV, mezzo predominante di questa fase iniziale con una pianificazione su reti nazionali primarie – SKY, Mediaset ed Eurosport in concomitanza alle gare di Coppa del Mondo con tagli da 15, 20 e 30 secondi che mostrano una Livigno inedita a chi associa la destinazione esclusivamente al binomio piste e après-ski.

Una Livigno tutta da vivere all’aria aperta, in piena sicurezza e circondati dall’incanto della natura, raccontata anche attraverso una campagna multisoggetto declinata per il web e i social. Lo storytelling sviluppato racconta le diverse sfaccettature di una vacanza sulla neve per sportivi, coppie e famiglie tra passeggiate, ciaspolate, sci alpinismo, escursioni in fat bike e pause golose. La campagna digital si svilupperà su due fasi, di awareness e retargeting, con l’utilizzo di differenti formati creativi: dal video in picture a display, native e carousel.

Con l’Agenzia abbiamo intrapreso un importante percorso che ci accompagnerà fino alle Olimpiadi Invernali del 2026, in occasione delle quali ospiteremo le gare di snowboard e freestyle.” – commenta Luca Moretti, Presidente e Amministratore Delegato di APT Livigno. “Si tratta di un traguardo fondamentale per la nostra località, al quale vogliamo arrivare pronti dal punto di vista logistico ma anche solidi e maturi nella nostra immagine e brand awareness: abbiamo scelto di avvalerci della consulenza di PR & Go Up, che già cura l’ufficio stampa e le pubbliche relazioni di Livigno dal 2018 e ha un solido background nella comunicazione turistica e per ski resort internazionali, per affiancarci a tutto tondo in questa entusiasmante sfida.”

L’evoluzione delle norme di contenimento della pandemia di Covid-19 ci hanno portati a ripensare i messaggi chiave della destinazione, soprattutto per questo primo flight, affrettando alcuni passi del cammino avviato a inizio anno con APT con l’obiettivo di rafforzare il percepito di Livigno e la conoscenza della sua ricca offerta.” – conclude Albert Redusa Levy, CEO e Co-Founder di PR & Go Up Communication Partners. “Ma non dimentichiamo che ‘Livigno, mi piace’ anche per le mille attività action & fun che sono nel suo DNA e a cui auspichiamo presto ci si potrà dedicare di nuovo, che saranno protagoniste di un secondo flight previsto per i primi mesi del 2021. Parallelamente, proseguiremo con l’analisi del posizionamento e l’elaborazione di una strategia di comunicazione che, nelle prossime stagioni, caratterizzerà in modo ancora più evidente e coordinato tutte le attività di marketing e promozione della destinazione.”