“Il calcio non è un giuoco”: una produzione originale nel mondo dei podcast

DMTC, agenzia di comunicazione e media relations, continua il suo percorso di crescita nei podcast e, dopo il lancio a settembre di “Tartan”, presenta la seconda produzione originale nel mondo dei contenuti audio: “Il calcio non è un giuoco”.

Massimo Caputi, fondatore di DMTC Sport e già protagonista di “Tartan” con Giovanni Bruno, analizza ogni martedì, insieme al noto match analyst Adriano Bacconi, i momenti salienti della giornata calcistica con approccio data driven, per spiegare cosa ci sia dietro le prestazioni di squadre e giocatori e per comprendere meglio le scelte dei tecnici.

La prima puntata è stata dedicata al “Rinascimento italiano” della Nazionale di Mancini, con un approfondimento su moduli e idee che stanno generando gli ottimi risultati degli azzurri. Seconda puntata invece con focus sul big match fra Napoli e Milan, per capire se i numeri siano in grado di spiegare la straordinaria longevità di Ibrahimovic, spaziando fra diagonali offensive e topologia del movimento fra reparti.

Nella terza puntata, online da ieri, riflessioni sul ritorno del metodista, un ruolo tornato d’attualità ultimamente, c’è poi un’analisi delle difficoltà della Juventus di Pirlo e sulla differenza fra pressing e pressione, senza dimenticare l’addio a Maradona in un racconto esclusivo di Adriano Bacconi, che ricorda il suo incontro con il leggendario fuoriclasse argentino.

“Dopo Tartan ci abbiamo preso gusto ed è nata l’idea di ‘Il calcio non è un giuoco’, frutto dell’amicizia fra Massimo Caputi e Adriano Bacconi, e della relazione professionale di lunga data, nonchè della consapevolezza che la narrazione calcistica venga affidata troppo spesso alla discussione emotiva, a tratti partigiana, lontana dall’oggettività dei dati.

L’approccio di questo podcast è di posizionarsi sulla sponda opposta e dare, a chi abbia voglia di vedere il calcio con occhi diversi o meglio di ascoltare con orecchie diverse, degli elementi di discussione che partano dai numeri. I dati di Adriano Bacconi ci danno una lettura diversa delle partite e ci permettono di entrare nei meccanismi più profondi del mondo del calcio.

Un appuntamento da non perdere per chi ama questo sport e vuole capire meglio quello che succede in campo, andando oltre il trasporto emotivo del tifo” dichiara Marco Del Checcolo, Ceo & Founder di DMTC Sport.