COYOTE segue il Giro d’Italia con la nuova piattaforma di allerte

COYOTE, Leader europeo nei servizi di assistenza alla guida connessi, ha recentemente lanciato una nuova piattaforma per la gestione delle allerte in tempo reale, più flessibile e potente con l’obiettivo di rendere la strada sempre più sicura e di fornire informazioni costantemente aggiornate ancora più rilevanti agli utenti della Community COYOTE. 

La nuova piattaforma permette di creare nuovi avvisi contestualizzati che si adattano alla situazione delle condizioni di traffico attuale e alle esigenze della Community COYOTE. Nello specifico sarà possibile realizzare delle allerte personalizzate per rispondere velocemente ad un problema che può avere un impatto importante sulla viabilità. 

Durante l’estate è stata aggiunta una nuova allerta “Uomini al lavoro” tramite la nuova piattaforma nella quale è stata recentemente inserita una nuova categoria di allerte denominata “EVENTO” che verrà utilizzato durante il Giro d’Italia avvisando gli utenti della Community COYOTE sui possibili problemi di viabilità dovuti ad una tappa del Giro d’Italia. 

Nella nuova piattaforma sono già state inserite tutte le tappe in modo che gli automobilisti siano informati in tempo reale quando nelle vicinanze passerà il Giro d’Italia.

Dal 3 di ottobre, data di inizio del Giro d’Italia, COYOTE sta inviando informazioni alla Community relativamente all’impatto di questo evento sul traffico stradale. 

Nello specifico COYOTE ha impostato delle aree dedicate chiamate “tube”, lungo tutto il percorso delle 21 tappe (3497,9 km di strade) in modo da avvisare la Community COYOTE almeno 1 km prima di arrivare sul tratto di strada interessata dal passaggio del Giro.

Questa allerta rientra, come dicevamo, nella categoria di allerte raggruppate sotto il nome di “EVENTI”. Sono state implementate al momento diverse tipologie di eventi, che potrebbero causare problemi di viabilità, che possono essere attivate rapidamente e messe a disposizione della Community in modo che l’automobilista avvisato in anticipo, possa decidere di scegliere un percorso alternativo; tra questi segnaliamo eventi sportivi (calcio), eventi di spettacolo (concerti,) eventi automobilistici, manifestazioni.

Ad oggi sono stati già inseriti circa 200 eventi che potrebbero creare problemi alla circolazione nel corso del 2021 (COVID-19 permettendo) ed il Giro d’Italia ne è il primo grande esempio. 

Una nuova piattaforma più aperta e accessibile

La nuova piattaforma permette di diffondere informazioni contestualizzate e basate su eventi insoliti o temporanei (manifestazioni politiche, eventi sportivi, …). Le zone di allerta sono molto precise grazie all’utilizzo di uno strumento poligonale (l’unico al momento sul mercato). L’attivazione e l’implementazione di queste allerte richiedono solo poche ore di implementazione e può essere messa a disposizione alle terze parti come gestori di infrastrutture, autorità locali, assistenti alla mobilità, ecc.

Essendo una piattaforma aperta e facilmente configurabile COYOTE potrà realizzare con estrema precisione delle allerte “personalizzate” in base alla necessità della Community e della viabilità. Ad esempio, in caso di chiusura per un lungo periodo di tratti di strada per particolari situazioni si potrebbe realizzare un’allerta dedicata, oppure delimitare con una grafica personalizzata alcune aree con accesso limitato causa COVID-19.
L’unico limite è la fantasia, ma con un unico obiettivo di fornire informazioni per una maggiore sicurezza alla guida. 

” Questa tecnologia esclusiva nel settore degli assistenti alla guida, ci permette di offrire alla Community informazioni ultra-localizzate e ultra personalizzate con la massima reattività “, confida Laurent Le Toriellec, Responsabile Prodotti e Servizi di COYOTE.

Le allerte sono già disponibili sull’APP COYOTE e su COYOTE NAV+ senza che sia richiesta alcuna azione da parte dell’utente.