Enzo Risso nuovo Direttore Scientifico di Ipsos

Ipsos si rafforza e amplia lo spetto delle competenze del proprio capitale umano. Dal primo settembre 2020 è entrato a far parte della squadra della società, in qualità di Direttore Scientifico, Enzo Risso.

Enzo Risso

Docente di teoria e analisi delle audience all’Università La Sapienza di Roma, Risso è stato per 19 anni il direttore scientifico di Swg. Nel suo ormai lungo percorso lavorativo è stato anche il Direttore dell’Istituto IARD – Istituto di ricerche sulla condizione e politiche giovanile e Presidente dell’Ires Piemonte, l’istituto di ricerche sociali ed economiche della Regione Piemonte. Genovese di nascita e studi, giornalista professionista, esperto in storytelling e analisi scenariali e politiche, il Neodirettore Scientifico di Ipsos ha all’attivo oltre una cinquantina di volumi sulle dinamiche e le trasformazioni sociali, valoriali e politiche del Paese. Si ricordano, da ultimo, i volumi “La Conquista del Popolo” e “Con rabbia e speranza”, editi entrambi dalla casa editrice Guerini e Associati e il quaderno speciale, in uscita per conto del Cnel, “Fenomenologia del Covid”.

Con l’arrivo di Enzo Risso, in qualità di Direttore Scientifico, si consolida ulteriormente lo spettro di offerta di Ipsos, non solo nell’area delle ricerche che riguardano il segmento public affairs, ma anche verso ambiti quali l’engagement e il clima interno delle aziende, i mutamenti negli stili di vita, di consumo ed esistenziali, il sense providing purpose delle imprese e le sfide della digital sustainability, le trasformazioni dell’immaginario collettivo e dei format narrativo-comunicativi.

“Siamo molto soddisfatti dell’arrivo di Enzo in Ipsos, perché le sue competenze rafforzano ulteriormente i nostri team Public Affairs e Corporate Reputation che già oggi rappresentano un’eccellenza nel panorama internazionale di Ipsos. Oggi più che mai è importante, per le istituzioni, per le aziende, per il mondo associativo comprendere come si trasforma la nostra società e come questi cambiamenti influenzino i comportamenti e le aspettative delle singole persone, dei singoli cittadini”, commenta Nando Pagnoncelli, Presidente Ipsos. 

L’anno in corso è chiaramente ricco di sfide e di scelte non sempre facili, ma in Ipsos continuiamo a guardare al futuro con ottimismo, un credo questo che ci porta ad investire in quelle aree che riteniamo strategiche per la crescita futura della nostra azienda”, commenta Nicola Neri, Country Manager Ipsos.

Con questo ingresso Ipsos prosegue, nonostante il periodo non semplice del Covid, nel processo di investimento sul futuro, puntando al rafforzamento delle proprie competenze e delle capacità analitico- interpretative.