2303 Srl è la nuova concessionaria della Gazzetta del Mezzogiorno

L’azienda 2303 Srl è la nuova concessionaria, in esclusiva, della storica testata La Gazzetta del Mezzogiorno, per entrambe le edizioni cartacea e online.

La 2303 Srl è una società nuova, ma già consolidata, che nasce da un progetto imprenditoriale di Andrea Colaianni, fondatore e partner di un cross-media network che da qualche anno è un hub di riferimento per il Mezzogiorno per quanto concerne la consulenza in area media-planning e nei servizi di commercializzazione di spazi pubblicitari su un paniere importante di media cartacei e digital.

L’imprenditore Colaianni ha una lunga esperienza personale in Publitalia ’80 che ha fatto confluire in agenzia occupandosi, fra gli altri mandati, di gestire visibilità e sponsorizzazioni per Infront con una attenzione particolare al calcio serie A, FIG, FIDAL. 

Quest’ultimo incarico è un riconoscimento alla professionalità, alla correttezza e, soprattutto, all’impegno, qualità che hanno permesso ad una realtà attiva nella comunicazione di crescere anche in un periodo difficile come questo inizio del 2020.

L’Agenzia 2303 Srl avrà il compito di dare continuità all’operatività de La Gazzetta del Mezzogiorno fino all’individuazione di un nuovo editore. 

Andrea Colaianni

“Abbiamo ereditato una situazione complessa e con criticità croniche – dichiara Andrea Colaianni – con il massimo impegno ed energia cercheremo di rivedere la politica commerciale, supportare la rete, creare i presupposti e soprattutto il clima per un percorso positivo di rilancio delle attività commerciali. La Gazzetta del Mezzogiorno è un brand fortissimo nel sud Italia e riconosciuto da tutti come un mezzo autorevole ed indipendente.  In qualsiasi locale pubblico La Gazzetta del Mezzogiorno non mancherà di esserci, essendo uno dei giornali più letti. In poco tempo abbiamo cercato di entrare in sintonia con le risorse umane che sono una delle ricchezze ereditate dalla precedente concessionaria e che dialogano con la società editrice. Stiamo lavorando senza sosta perché amiamo le sfide. Non ci spaventa l’impegno che ci attende per dare il nostro contributo al rilancio di questo blasonato quotidiano, profondamente radicato nel territorio.”