Se ci vedi l’inizio di una carriera universitaria, è la campagna UniTo 

Noci, mele, broccoli, cipolle. Gli inaspettati protagonisti della nuova campagna immatricolazioni dell’Università di Torino, ideata e realizzata da Simonetti Studio in un gioco di interpretazioni diventano rappresentazione di cervelli, multinazionali tecnologiche, icone e algoritmi frattali.

La campagna multisoggetto, declinata su stampa, affissioni, web, social, radio, video è strutturata in modo inconsueto per un ateneo e stimola il pubblico target a decodificare i diversi piani del messaggio.

“Dopo il lockdown e le comprensibili insicurezze dei futuri studenti, UniTo ci ha chiesto una campagna che rappresentasse una forte manifestazione di vitalità – dice Carlo Simonetti direttore creativo dell’agenzia – crediamo che una campagna così semplice e diversa da quanto si è abituati a vedere possa essere stimolante a stabilire una relazione più empatica. Emittente e destinatari del messaggio si incontrano, finalmente sullo stesso piano, per costruire insieme il significato.