“AIRPORT SECURITY: EUROPA” arriva a Roma

Dopo il successo delle edizioni incentrate sull’operato della polizia di frontiera di Spagna, Australia e Usa, arriva in esclusiva su DMAX (canale 52) la nuova serie “AIRPORT SECURITY: EUROPA”, per scoprire da vicino cosa accade ai controlli doganali degli aeroporti più importanti d’Europa e chi sono i protagonisti che hanno l’incarico di garantire la sicurezza dei confini del continente, reprimendo i reati più disparati. In prima tv assoluta da domenica 31 maggio alle 21:25.

Protagoniste del racconto le città di Barcellona, Cadice, Bruxelles e Francoforte e, per l’Italia, le squadre di Guardia di Finanza e Agenzia delle Dogane e dei Monopoli attive ai controlli di frontiera dell’Aeroporto Internazionale Leonardo Da Vinci di Roma – Fiumicino, il più importante hub italiano con oltre 40 milioni di passeggeri in transito ogni anno. 

Nella prima puntata viene individuata una passeggera sospetta proveniente da un volo dal Sud America. Gli agenti cominciano con le domande di rito: “Da dove viene, signora? Dal Paraguay? Perchè è venuta qui in Italia?”. Il Maresciallo approfondisce con le domande di rito: “Per favore, metta qui la valigia piccola. Titolo di viaggio? Il biglietto? Non ha niente da dichiarare riguardo la valigia? Ha del cibo?”. La giovane risponde di avere solo condimenti e vestiti e gli agenti proseguono nel controllo… Alla vista del contenuto della valigia, la Guardia di Finanza sospetta che non si tratti solo di semplici “salse”. Il Maresciallo spiega: “L’apertura della busta ci ha permesso di sentire attraverso l’odore forte e acre quello che era il reale contenuto. Ci siamo accorti in pochissimi istanti che qualcosa non andava”. In pochi secondi, grazie alle provette istantanee in dotazione a finanzieri e funzionari doganali, sapranno se si trovano davanti a un reato di traffico internazionale di stupefacenti.

Nel solo 2019, grazie all’attività della Guardia di Finanza del Gruppo di Fiumicino, in collaborazione con l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, sono state arrestate in aeroporto 80 persone per reati in materia di stupefacenti, sequestrati oltre 140 kg di cocaina, più di 50 kg di eroina e 170 kg di altre droghe. Sequestrate più di 4 tonnellate di sigarette e altri prodotti da fumo di contrabbando. Un’ingente attività di controllo, messa in campo ogni giorno, per stroncare alcune delle attività più redditizie per le organizzazioni criminali e contribuire alla sicurezza del Paese.