Il gruppo editoriale Cairo – RCS è terzo media player digitale in Italia

Il gruppo editoriale Cairo – RCS, con un dato aggregato di oltre 36,5 milioni di utenti unici mese a marzo 2020, si posiziona quale terzo media player digitale in Italia, preceduto solo dalle grandi piattaforme OTT Google e Facebook.

Un risultato importante che riflette una buona progressione di tutte le properties digitali, da La Gazzetta dello Sport a tutti periodici del Gruppo, beneficiando, in particolare, del costante incremento di audience di Corriere della Sera e de La7.

Una crescita esponenziale che, nel mese di marzo 2020, vede, in particolare, corriere.it confermarsi quale primo quotidiano italiano, con oltre 35 milioni di utenti unici con una active reach del 79%. La media giornaliera è superiore a 7,4 milioni. 

In deciso incremento anche gli abbonati digitali di Corriere della Sera, che supera ampiamente i 300 mila abbonamenti digitali (quasi raddoppiati rispetto a dicembre 2019), qualefrutto dell’aumento di sottoscrizioni a tutte le tipologie di offerta digitale al quotidiano.

Importanti i risultati di Corriere della Sera anche  in edicola, con dati di vendita che ad aprile evidenziano la buona tenuta delle diffusioni, in linea rispetto allo stesso mese del 2019, nonostante il periodo di lockdown. Nel mese di marzo inoltre Corriere della Sera, per la prima volta, è primo quotidiano anche per quanto riguarda le copie digitali. (Fonte ADS marzo 2020)

Andamenti complessivi che riflettono lo straordinario lavoro dei giornalisti di Corriere della Sera nell’informazione d’attualità e di approfondimento, anche in relazione alle vicende legate alla pandemia Covid-19, unito alla vivacità delle proposte editoriali in edicola e online.

Iniziative di grande successo che hanno arricchito l’offerta del quotidiano, in edicola, con libri come: “Virus, la grande sfida” di Roberto Burioni (coedizione con Rizzoli), a “Nel contagio” di Paolo Giordano (coedizione con Einaudi), dall’esclusiva collana “I Classici di una vita”, al “Diario Italiano”, libro realizzato raccogliendo le storie dei lettori, “C’è un posto nel mondo. Siamo noi”, con i racconti delle firme più importanti legate a Corriere della Sera sul tema Coronavirus. 

Urbano Cairo

A cui si aggiungono, tra le altre iniziative: il manifesto artistico “Il nostro Tricolore firmato per Corriere da Ugo Nespolo e Armando Milani e la mascherina, in omaggio per i lettori, e la Bandiera italiana, andata esaurita in poche ore e ristampata due volte. Arricchita anche l’offerta informativa digitale grazie a una serie di nuovi appuntamenti ed eventi con format creati ad hoc, come il debutto di Extra Mamme o il primo appuntamento digitale de L’Italia genera futuro.

“Siamo estremamente soddisfatti di questi risultati, che confermano la riconosciuta autorevolezza dei contenuti di Corriere della Sera, de La7 e di tutte le nostre testate giornalistiche, e il riconoscimento dei nostri lettori e telespettatori per il grande lavoro messo in campo dalle redazioni e da tutta l’azienda in questi mesi segnati dall’emergenza Covid-19.” – afferma Urbano Cairo, Presidente di Cairo Communication e RCS MediaGroup – “Uno sforzo comune per essere sempre accanto ai nostri lettori, supportandoli con un’imponente e accurata copertura informativa e con iniziative di lettura e di approfondimento, possibili anche grazie agli sforzi degli edicolanti e della distribuzione, che non si sono mai fermati.”