Riffeser (FIEG), 400 milioni per contributi a fondo perduto per sostegno all’informazione

Andrea Riffeser Monti

“Le notizie del rischio di cessazione di pubblicazioni di storiche testate editoriali con la conseguente perdita di posti di lavoro e di impoverimento del pluralismo dimostrano la necessità di interventi immediati e di risorse significative a fondo perduto per bilanciare la grave riduzione dei ricavi causata dall’emergenza Covid-19.

Il fondo è necessario anche per accelerare la transizione al digitale e per salvaguardare la filiera dell’informazione che dà lavoro a 90000 persone, con l’impegno delle aziende ad offrire spazi di comunicazione per il rilancio del Sistema Italia.


In questo momento così delicato, il Paese non può rischiare una drastica riduzione delle risorse necessarie per garantire la qualità dell’informazione fornita ai cittadini”.


Il Presidente della Fieg, Andrea Riffeser Monti, ripete così l’appello a tutte le forze politiche, al Governo e al Parlamento alla approvazione di interventi per il settore, come proposti anche da recenti iniziative parlamentari.