On air la campagna di IPAT per tornare a vivere gli spazi con serenità

IPAT, importante player torinese nell’ambito dei servizi di pulizia, ha scelto Dolci Advertising per comunicare il proprio range di soluzioni per la sanificazione in una campagna stampa con una serie di uscite periodiche sul quotidiano La Stampa.

L’azienda conta una storia di successi ventennale nelle pulizie civili ed industriali grazie a tre punti cardine: personalizzazione, sicurezza e tecnologia. Il grado di efficienza e innovazione di quest’ultima ha permesso ad IPAT di operare anche in case di cura, scuole ed industrie alimentari.

Strettamente connesso a questo plus aziendale è l’insight che ha generato la creatività: l’emergenza sanitaria in corso ha cambiato il rapporto con gli ambienti. Ogni livello di contatto con oggetti e superfici è ora fonte di preoccupazione.

Grazie proprio alla tecnologia a sua disposizione – tra cui un macchinario a vapore saturo per la disinfezione delle superfici, un sistema disinfettante innovativo per la sanificazione dell’aria e una soluzione a base di perossido di idrogeno e ioni d’argento ad azione battericida, fungicida, virucida, sporicida per la decontaminazione e la disinfezione di ambienti, superfici e dispositivi medici – IPAT riporta la situazione allo “stato zero”, permettendoci di tornare a vivere gli spazi senza paura.

L’idea della campagna è quella di una concatenazione di sillogismi che diano una forma logica proprio allo “stato zero”: per stare sereni, ci vuole IPAT.

“Sanificazione è decisamente una delle parole di questo periodo. Le aziende che propongono questo servizio hanno un ruolo molto importante nella ripresa delle attività produttive prevista già dalla fase 2 della pandemia. Noi, come agenzia, abbiamo la responsabilità di comunicarlo in modo adeguato: sincero ma anche leggero.” Commenta Marco David Benadì, Partner & CEO di Dolci Advertising.

La collaborazione tra IPAT e l’agenzia comprende inoltre la realizzazione di una landing page e un banner legati alla campagna stampa e lo sviluppo di materiali commerciali.

Per Dolci Advertising hanno lavorato al progetto, sotto la direzione creativa di Guido Cornara, l’art director Domenico Piraino, la copywriter Giulia Ranza, la strategic planner Martina Mancini e la client partner e responsabile cliente Raffaella Stefani.