Racconti a domicilio con Lysoform, Storielibere.fm e Spotify

Racconti a domicilio nati per intrattenere, rallegrare e, al contempo, educare bambini e ragazzi in questi giorni di lontananza dalla scuola. 

È il progetto nato dalla voglia di offrire un’attività piacevole che le famiglie possono fare insieme in questi giorni, cogliendo l’opportunità di maggiore tempo libero o di un momento tutto per sé per i più grandi. 

“C’era una volta e c’è ancora” e “Senza filtri” sono i titoli delle due serie di podcast che raccontano storie, sempre con un occhio alla contemporaneità, per divertire e far compagnia ai bimbi, ai ragazzini e ai loro genitori, pensati per Spotify e realizzati dalla piattaforma editoriale di podcast audio Storielibere.fm con il supporto di Lysoform, da sempre vicino alle famiglie e alla cura dell’ambiente domestico. 

Le due serie di podcast si rivolgono a due diversi target d’età: 

“C’era una volta e c’è ancora”: sono favole dedicate a bambini di 4-8 anni, narrate dalla voce della scrittrice Melissa Panarello 

“Senza filtri” sono racconti rivolti invece ai ragazzini più grandi dallo youtuber e conduttore Tommaso Cassissa 

Gli episodi dei podcast verranno inseriti all’interno di una playlist musicale che vivrà sul profilo Spotify di Lysoform. Le due serie saranno lanciate il prossimo 8 aprile sul servizio globale di streaming audio più popolare al mondo, Spotify. Melissa Panarello è all’opera per riscrivere in chiave attuale e con una particolare attenzione a temi di sostenibilità sociale e ambientale, i grandi classici per i più piccoli. Non mancheranno infatti storie in cui le grandi icone dei cartoni animati più famosi vivranno in un ambiente diverso, che si trova ad affrontare problemi importanti come l’invasione della plastica nei mari o la raccolta differenziata. Tommaso Cassissa dedicherà invece la propria ironia e creatività, raccontando della vita di ogni giorno in cui si identificano tutti quei ragazzini “normali” come lui, piccoli ma grandi, e che parlano di scuola, amicizia, relazioni, rapporti con gli adulti. Tra i principali valori e driver delle storie ci saranno la sostenibilità, l’inclusività, l’empowerment dei più piccoli, la ricchezza della diversità, nonché l’autenticità e la fiducia in se stessi. In questo speciale progetto, non poteva poi mancare la musica: una selezionata playlist dance sarà a disposizione dei genitori per coinvolgerli e ballare insieme ai propri figli durante le meritate pause dallo smartworking o nei momenti di maggiore leggerezza in casa. Il lancio dell’iniziativa sarà supportato da una campagna digital pianificata e coordinata da Mindshare sui principali canali social e sulla piattaforma Spotify.