TV: Carlo Freccero commenta ‘Vota lo Spot’

1163

l noto personaggio giudica le migliori pubblicità del mese secondo Klaus Davi e Spot and Web

Carlo Freccero, tra i massimi esperti di comunicazione in Italia, accademico, autore e dirigente televisivo, ha commentato la prima edizione della rubrica “Vota lo  spot”, ideata da Klaus Davi in collaborazione con Mario Modica, direttore di Spot and Web. Si tratta di un sondaggio, con cadenza mensile, sugli spot on air nelle principali emittenti televisive. Ogni trenta giorni verranno infatti selezionate 10 pubblicità all’interno del panorama televisivo nazionale.

Questo mese al link https://www.spotandweb.it/news/826195/vota-lo-spot-di-febbraio-2020.html possono  essere votati i commercial: Brexidol (by Green Marketing), Alce Nero (by PINK LABTM), Festina (by Lola MullenLowe), Fiat Hybrid (by Leo Burnett), Galbanino (by Ogilvy), Birra Grimbergen (by Shado), Immobiliare.it (by PicNic), Oro Saiwa (by Havas Milan), Cattolica Assicurazioni (by Utopia) ed Esselunga (by Armando Testa).

Carlo Freccero

Ecco il commento di Carlo Freccero: «Al primo posto metterei quello di Esselunga, l’ho trovato geniale, sicuramente a livello comunicativo è il migliore; l’idea di trasformare un supermercato in una boutique per ragazze poi è davvero ottima, anche per la presenza del sushi.

Poi Alce Nero, molto bello davvero, molto realista con la rinascita della terra. Sicuramente è anche il più contemporaneo: il bianco e il nero sembrano rappresentare esattamente l’atmosfera di rinascita dopo l’avvelenamento del Pianeta a causa del Coronavirus. Molto evocativo.

Il terzo spot che mi ha sorpreso per la sua psicanalisi informativa è quello della Fiat Hybrid: la paperella del bambino e un’auto come la Fiat 500 è un’immagine molto tenera e raffinata allo stesso tempo. La 500 sembra una piccola paperella: da piccoli giochiamo nell’acqua con questa paperella e da grandi, invece, guidiamo una macchina ibrida con parti in plastica marina riciclata. L’associazione acqua-ibrida è qualcosa di davvero speciale.

Quarta posizione per Cattolica Assicurazioni: tutte le case hanno bisogno dell’assicurazione, che veglia anche sulle abitazioni lasciate vuote dai proprietari in vacanza. Non male l’immagine della palla che rimbalza e scivola nel vuoto.

A seguire, la birra Grimbergen, questa birra ‘leggendaria’ che sembra vampirizzare la storia come il vino, non male l’idea.

Sesta Oro Saiwa, anche se la storia della nonna ecologica e della famiglia è un filo abusata…

Settima Festina, anni ’80, ma è abbastanza inguardabile.

Gli altri mi sembrano un po’ banali. Brexidol utilizza una famosa citazione senza conferirle lo spazio dovuto, tanto é vero che rischia di passare inosservata ad un pubblico non cinefilo Insomma, citazione sprecata. Su Galbanino posso solo dire che è veramente banale partire da un “filarino” non riuscito arrivando al formaggio che “fila“ con tutti in una festa. Per quanto riguarda, infine, Immobiliare.it, un bambino felice non farebbe mai valutare la sua casa per venderla, la proteggerebbe per giocarci».