“Don’t say greenwashing” la campagna dell’Unione Nazionale dell’Industria Conciaria Italiana

552

Spring Studios Milan, agenzia creativa e di produzione contenuti, ha firmato la campagna per UNIC – Concerie Italiane che, sin dal 1946, rappresenta la più importante associazione mondiale di categoria.
UNIC riunisce le principali concerie italiane riconosciute in tutto il mondo per qualità ed eccellenza, le cui pelli sono utilizzate dai più grandi e prestigiosi brand del lusso, aziende con cui l’associazione collabora per rendere la pelle italiana sempre più conforme agli standard di sostenibilità ambientale e sociale, che oggi più che mai, sono imprescindibili.

La definizione della strategia di comunicazione integrata è stata supportata da una ricerca quali–quantitativa, realizzata con l’obiettivo di comprendere il percepito della pelle da parte dei consumatori e dei business insiders.
Dallo studio condotto dal team strategico di Spring Studios (supportato da più di 1.200 interviste in Italia, Germania, Francia e US) è emersa una scarsa consapevolezza sulla circolarità dell’industria conciaria e sulla pelle come materiale sostenibile e naturale per eccellenza.

Il concept creativo “Don’t Say Greenwashing” ideato da Spring Studios, rappresenta la sintesi della nuova strategia di UNIC che punta a trasmettere in modo efficace i valori dell’industria conciaria italiana, basati sull’esclusività della pelle, circolarità e attenzione verso l’ambiente.
Gli elementi della campagna di comunicazione hanno l’obiettivo, inoltre, di far chiarezza sui termini e concetti legati ai temi della sostenibilità, utilizzati spesso in modo improprio compromettendone, a volte, il significato e l’impatto sul consumatore finale.

La campagna è un inno alla pelle, materiale nobile, sostenibile, capace di trasformarsi, rigenerarsi ed essere fonte d’ispirazione non solo per gli addetti ai lavori, ma anche per le generazioni future.
Gli scatti e i contenuti realizzati per la campagna, celebrano la pelle nella sua forma più pura, esaltandone la naturalità, conferendo alle immagini un’accezione quasi materica. I messaggi contenuti nella campagna richiamano le virtù che da sempre contraddistinguono questo materiale esclusivo, sostenibile e senza tempo.

La campagna, pianificata da Wavemaker, che ha uno sviluppo digital e OHH, sarà on air a partire da Marzo 2020.

Antonella De Nicola, Chief Strategy Officer della sede italiana di Spring Studios, afferma: “Siamo fieri di poter lavorare con UNIC e di poter aiutare l’associazione a valorizzare la pelle, vera eccellenza italiana. In un contesto di giusta ipersensibilità al tema ambientale e di un lifestyle aspirazionale che si muove in questa direzione, a volte senza la dovuta consapevolezza e conoscenza, questo progetto è una vera sfida. Sono molti i concetti e le attività da veicolare, ma Spring ha la solidità strategica e la manualità creativa sui canali digitali per poter contribuire a un progetto così prezioso sia verso il target business che consumer”.

“Ci siamo affidati a Spring perché comunicare i tanti, evidenti plus sostenibili della pelle “made in Italy” era ormai diventata un’esigenza non più derogabile. Un settore industriale, che rappresenta una vera e propria punta di diamante del tessuto manifatturiero italiano, non può essere percepito in maniera critica per disinformazione, ipocrisia e manipolazione mediatica. Siamo certi che la collaborazione avviata con Spring Studios darà ottimi risultati.” Afferma l’Associazione.

Oltre UNIC hanno scelto la filosofia di Springs Studios, presente anche in Italia, clienti del calibro di Timberland, Emilio Pucci, Pomellato, Marc Jacobs, Louis Vuitton, Persol, Canali, Trussardi, Valentino, Kiko, Mulberry, WOMO – Gruppo Percassi, Tom Ford, Artsana – Goovi, Giuseppe Zanotti, Renè Caovilla, Aspesi ed Estee Lauder.