Jaguar Land Rover punta sulla “diversity” per la nuova campagna di Range Rover Sport Black Edition

674

Land Rover, il brand “Above & Beyond” della casa automobilistica britannica, che dal 1948 ha definito il settore della mobilità all-terrain a livello mondiale, lancia due versioni limitate Black Edition di Range Rover Sport. Allestimento total black dal fascino misterioso, sensuale ed irresistibile che esalta ulteriormente, l’eleganza, la raffinatezza degli interni, oltre alle performance tecniche della gamma.

Per comunicarlo, Jaguar Land Rover sceglie il coraggio e l’autenticità che da sempre contraddistinguono il brand, lanciando una provocazione al mercato con il payoff “Sono Nera. È un problema?”

Sviluppata dalla Direzione Comunicazione di Jaguar Land Rover Italia con la collaborazione dei direttori creativi Vicky Gitto e Roberto Battaglia della boutique creativa GB22, la campagna vuole portare avanti un messaggio positivo, di attualità: valorizzare la diversità all’interno dell’ambiente di lavoro e a livello sociale. Diversità di origini etniche e razza, di orientamento sessuale, di cultura, di abilità fisica, supportando i differenti stili di vita e rispondendo alle loro diverse esigenze. 

Il concept della campagna nasce proprio dal grande impegno che l’Azienda britannica da sempre coltiva nel promuovere le diversity. Per il brand Land Rover l’inclusione delle diversity è una grande forza, in quanto contribuisce all’innovazione e al cambiamento, dando modo di sfruttare punti di vista differenti, abbattendo tutte le possibili barriere.

Jaguar Land Rover è il primo gruppo automobilistico ad aver firmato la Race at Work Charter che sancisce e garantisce l’uguaglianza razziale nel posto di lavoro, promuovendo il rispetto e l’integrazione delle diversity, facendo convivere etica e business stimolando cosi anche un modello politico e sociale abbattendo qualsiasi tipo di discriminazione.

Per contribuire al massimo alla diffusione del forte e positivo messaggio sociale, la campagna verrà veicolata dal 17 gennaio al 29 febbraio 2020 attraverso tutti i principali media (affissioni in maxi formato, impianti digitali, stampa quotidiana e periodica, radio, siti web e social network).