La tv è il modo migliore per alimentare le nostre passioni

409

Uno dei maggiori studi mai intrapresi a livello globale per esplorare le passioni umane rivela che quando si tratta dei propri passatempi preferiti, tra cui sport, cibo, casa, motori, natura e wildlife, è più probabile che le persone si rivolgano alla TV piuttosto che a qualsiasi altra fonte di ispirazione e di informazione.

L’indagine mondiale, che ha coinvolto 13.000 partecipanti, si è svolta in 13 mercati ed è stata commissionata da Discovery, leader mondiale nel real life entertainment.

La TV è la prima modalità attraverso cui alimentiamo le nostre passioni, offrendo un’esperienza immersiva e coinvolgente: il 93% degli intervistati sostengono sia la principale fonte di ispirazione. I social media sono al secondo posto con il 67% e “altre persone” al terzo posto con il 66%.

La TV si rivela molto più potente di qualsiasi altro mezzo, compresi i social media, per stimolare una passione. Tra le persone di età compresa tra i 35 e i 54 anni, la TV ha cinque volte più probabilità di risvegliare una passione rispetto ai social media, e anche tra le persone di età compresa tra i 18 e i 24 anni, la TV ha oltre il doppio delle probabilità di stimolare una passione rispetto ai social media.

Più di 8 su 10 di noi hanno una o più passioni nella vita (84% della popolazione), e il numero medio di passioni tra gli individui è di quattro. Le nostre passioni si sviluppano tipicamente da adolescenti (mediamente intorno ai 16 anni) e sono inizialmente ispirate dai nostri genitori (33%), dalla TV (23%) e dai nostri coetanei (15%).

Numeri che diventano ancora più significativi considerando la popolazione italiana, dove la percentuale delle persone che dichiara di avere almeno una passione nella vita sale all’88% , dove 57% degli intervistati si dichiara super appassionato e dove il 91% di loro ritiene che avere una passione sia fondamentale per la vita, contro un 81% della popolazione internazionale.

Secondo l’indagine, oltre a procurare felicità, senso di realizzazione e appagamento, le passioni possono aiutarci ad affrontare gli alti e bassi della vita. Più di 8 su 10 di noi ritengono che le passioni siano più importanti che mai, e 9 su 10 sono d’accordo sul fatto che avere una passione può aiutare a far fronte allo stress della vita quotidiana e ad affrontarla con una maggiore propensione all’ottimismo.

Avere una passione aiuta anche a costruire un senso di comunità e a combattere i sentimenti di isolamento in un mondo globale sempre più disconnesso. Secondo il sondaggio, le nostre passioni ci avvicinano agli altri; 8 persone su 10 condividono la passione con amici e familiari e 7 su 10 affermano che le passioni ci trasmettono un senso di appartenenza.

Il Dottor Nick Southgate, psicologo comportamentale, ha spiegato: “Le passioni sono sempre state importanti per le persone perché le aiutano a definire chi sono. In un mondo che sembra più turbolento, dove il futuro appare più incerto… le cose a cui ci si può aggrappare quando si ha piena consapevolezza di ciò a cui si tiene, del relativo significato e di dove si sta andando, diventeranno sempre più importanti“.

Dalla ricerca internazionale infatti emerge che l’89% degli intervistati consideri le passioni fondamentali per autodefinirsi. In quest’ottica ancora più significativo è il dato sulla popolazione italiana dove il 95% degli intervistati sente forte questo senso di definizione della propria identità.

Le passioni quindi diventano luoghi di costruzione dell’identità e guidano i consumi e le scelte mediali.

Fulvia Nicoli, EVP Content & product Discovery International, ha dichiarato: “Questa indagine evidenzia quanto le persone abbiano più che mai il desiderio di essere connesse tra loro e con la propria identità attraverso le loro passioni. Dal cibo alla natura, dalla scienza all’avventura, dai motori allo sport, le passioni sono il segreto della felicità moderna, il miglior antidoto contro solitudine, caos ed incertezza globali. Ogni giorno in Discovery usciamo dalla televisione ed entriamo nella vita delle persone: raccontiamo storie che ispirano milioni di super appassionati a perseguire attivamente le proprie passioni e a sentirsi in questo modo più realizzati e felici“.

In tal senso i canali del portfolio Discovery, di cui molti verticali come ad esempio, Food Network e Motor Trend, sono percepiti come una guida autentica in grado di facilitare l’approfondimento dal 79% degli intervistati a livello internazionale, percentuale che sale all’85% tra gli intervistati in Italia e utile per stimolare a provare cose nuove, che spesso si traduce anche in una maggiore propensione a fare acquisti (chi ha una passione sviluppa una propensione all’acquisto mediamente 1,5 volte superiore a chi non ne ha).