Prestiamoci sponsor del Verona Swimming Team

412

Prestiamoci ha rinnovato, anche per quest’anno, la sponsorizzazione della squadra paraolimpica VERONA SWIMMING TEAM, che in pochi mesi ha già ottenuto importanti risultati.

Il team, presieduto da Marco Bovi e allenato da Marcello Rigamonti, è al momento composto da sette atleti: Tommaso Cusaro, Gabriele Fadini, Andrea Lobba, Davide Misuri, Misha Palazzo, Xenia Francesca Palazzo e Stefano Raimondi.

Dopo gli importanti successi raggiunti ai Campionati mondiali di Londra di nuoto paraolimpico dello scorso settembre – Xenia Francesca Palazzo, 21 anni, si è aggiudicata la medaglia d’argento nel 400 stile libero, e Stefano Raimondi, 21 anni, ha conquistato 3 medaglie d’oro (50 stile libero, 100 rana, staffetta 4×100 stile libero) e 5 medaglie d’argento (staffetta 4×100 misti, 200 misti, 100 stile libero, 100 farfalla, 100 dorso) – la squadra scaligera si prepara alle Olimpiadi di Tokyo.

Daniele Loro, amministratore delegato di Prestiamoci, nonché ex nuotatore allievo dello stesso Rigamonti, ha dichiarato: “Per Prestiamoci è entusiasmante seguire l’avventura umana e sportiva di questi atleti che hanno raggiunto il vertice internazionale del nuoto paralimpico. Ci riempie di orgoglio sapere che con il nostro sostegno economico abbiamo contribuito al loro successo e a dare una possibilità a Coach Rigamonti di proseguire nel progetto anche coinvolgendo nuovi ragazzi che potranno trarre enormi benefici dall’attività sportiva. Il successo della Nazionale di Nuoto Paralimpico e del Verona Swimming Team dimostrano come l’impegno, la passione e la forza di volontà possano portarci a conquistare i nostri traguardi e rendere reali i nostri sogni. Tenacia, impegno, trasmissione dei valori e soprattutto la capacità di conseguire risultati sono tutti valori che Prestiamoci condivide e, proprio per questo, siamo ancora una volta felici di dare il nostro contributo ai sogni dei ragazzi del Verona Swimming Team in qualità di sponsor”.

Xenia Francesca Palazzo dichiara: “Ho dato tutto quello che avevo. Pensavo di prendermi un bronzo, invece ho vinto l’argento. Dedico questo successo a tutti coloro che hanno collaborato assieme a me per farmi raggiungere questo obiettivo. Grazie al mio allenatore Marcello Rigamonti, alla mia Società Verona Swimming Team e a mio fratello Misha, con la speranza che possa qualificarsi per Tokyo 2020.”

Francesca Palazzo

Stefano Raimondi aggiunge: “Sto prendendo l’abitudine a questi arrivi super. Non posso negarlo, sono molto soddisfatto. Tutto questo è stato possibile grazie a un percorso e a degli allenamenti impeccabili. Ho portato avanti un lavoro pazzesco, non solo con il mio allenatore, ma con tutto lo staff che mi segue. Sto già studiando un programma per essere più in forma di quanto già lo sia in vista dei Giochi Paralimpici di Tokyo 2020. Questo successo vorrei condividerlo con il mio allenatore Marcello Rigamonti e con la mia Società, Verona Swimming Team”.

Stefano Raimondi