FIV Emilia Romagna affida ufficio stampa, media relation ed event management a Studio Baldassari Comunicazione

893

Il Comitato XI Zona FIV – Emilia Romagna investe in comunicazione per migliorare l’immagine del movimento velico a livello locale. L’incarico è stato affidato a Studio Baldassari Comunicazione e prevede la gestione dell’ufficio stampa e delle media relation oltre a una consulenza trasversale nello sviluppo di attività di marketing ed eventi volti a rendere la vela una delle leve promozionali più forti per l’immagine del territorio.

Un incarico di grande soddisfazione, come professionisti della comunicazione e come appassionati di mare, ma anche di grande stimolo – la dichiarazione di Giacomo Baldassari, founder e CEO dell’agenzia – Grazie a una expertise forte in questo settore abbiamo, con il tempo, acquisito una conoscenza capillare della vela e delle sue potenzialità a livello di marketing e siamo orgogliosi di poterla mettere a disposizione anche di organizzazioni che, rappresentando la Federvela a livello periferico, sono direttamente coinvolte nel processo di promozione e nell’allargamento della base di questa disciplina”. 

La comunicazione è uno degli aspetti centrali nel programma del nuovo Comitato Zonale che da pochi giorni si è insediato con Manlio De Boni come presidente, che succede al compianto Paolo Collina. Classe 1957, oceanografo geofisico marino di professione, istruttore di vela e regatante esperto, il neo-presidente è nato a Milano e va in barca fin da giovanissimo: “Sulla base delle specifiche competenze dei singoli componenti e nel solco dell’eredità lasciataci da Paolo Collina, il nuovo Comitato si propone di facilitare e ottimizzare i rapporti con tutti i sodalizi del territorio favorendo l’interscambio di idee e iniziative, nonché la collaborazione in ambito promozionale e sportivo – il commento di De Boni – Inoltre, ci proponiamo di promuovere, attraverso percorsi formativi e momenti di aggregazione, l’attività degli Ufficiali di Regata presso le nuove leve e di contribuire allo sviluppo dei progetti scuola vela e, attraverso questi, al reclutamento di nuovi atleti anche nei circoli più piccoli e meno strutturati. Riteniamo importante incrementare la formazione degli Istruttori e allenatori attraverso l’organizzazione di raduni tecnici mirati e incentivare l’attività giovanile su classi emergenti mediante la promozione di consorzi tra circoli con il supporto della Zona, ma soprattutto continuare ad essere un punto di riferimento per tutti i sodalizi per le problematiche relative alla gestione e lo sviluppo degli stessi”.