La pietra più preziosa del mondo

279

Danielle Callaghan, 30 anni, era pronta a trascorrere una vita piena di soddisfazioni con il suo fidanzato storico e la loro prima figlia. Ma, appena due mesi dopo la nascita della piccola Joey, il mondo di Danielle fu sconvolto dalla scoperta di avere un cancro al seno al quarto stadio. Una condizione “gestibile, ma non curabile,” secondo le parole dei dottori. Ma Danielle è una combattente che non ha nessuna intenzione di mollare.

La sua storia è la stessa di milioni di donne nel mondo. Tristemente, il cancro al seno prima o poi colpisce una donna su 8.

Le pazienti come Danielle spesso si tagliano i capelli prima che sia la chemioterapia a farli cadere. L’associazione no-profit Against Breast Cancer ha dato a Danielle l’opportunità di fare qualcosa di incredibile con i suoi: trasformarne una ciocca in un bellissimo diamante che porti nel mondo un messaggio di speranza e aiuti a raccogliere fondi essenziali per la ricerca.

“Volevo che i miei capelli fossero utili, nonché preziosi per gli altri come lo sono stati per me. Il fatto che io abbia il cancro al seno non significa che io non possa contribuire alla lotta contro di esso. The World’s Most Precious Stone, la pietra più preziosa al mondo, incarnerà la mia storia, la mia vita, e i fondi che raccoglierà aiuteranno altre persone nella loro lotta…” dice Danielle.

La ciocca di capelli di Danielle è stata trasformata in un diamante perfetto da 1,59 carati. Ma con quale procedimento?

Dean VandenBiesen, a capo di Lifegem, la compagnia statunitense che ha creato il diamante di Danielle, lo spiega così: “Tutto inizia con il taglio di una piccola ciocca di capelli. Una volta catturato, il carbonio presente nei capelli viene riscaldato a temperature altissime in condizioni particolari. Questo processo trasforma il carbonio in un tipo di grafite dalle caratteristiche uniche, che viene poi messo in una ‘pressa per diamanti’ che riproduce il calore la pressione che troveremmo nelle profondità della terra. Più tempo rimane nella pressa, più grosso risulterà il diamante grezzo”. La pietra così ottenuta diventa poi un diamante certificato di alta qualità: “Ogni diamante viene poi esaminato, valutato e autenticato da gemmologi di fama mondiale, seguendo lo stesso iter di certificazione usato dai più importanti orafi. Un diamante che impiega milioni di anni per formarsi in natura oggi può essere ottenuto dal carbonio contenuto in una ciocca di capelli in sole 24 settimane circa. Per noi è stato un onore poter contribuire a questa campagna con i nostri servizi, aiutando a sensibilizzare il pubblico sulla lotta al cancro e raccogliendo fondi essenziali”, racconta VandenBiesen.

Il diamante è stato poi inviato a Parigi, dove il celebre designer di gioielli Pascale Monvoisin ha progettato una collana d’oro unica al mondo per ospitare la pietra. “Danielle ha voluto un diamante giallo perché simboleggia il sole, la forza e la luce”, racconta Pascale.

Per tutto il Mese della Sensibilizzazione sul Cancro al Seno, il mondo sarà invitato a fare una donazione tramite il sito mostpreciousstone.com per aiutare Danielle a fare del suo diamante la pietra più preziosa del mondo, più di qualunque Tiffany o Chopard, perché più alto sarà il suo valore, più donne potranno essere aiutate da Against Breast Cancer.

Fondata nel 1993, Against Breast Cancer ha come obiettivo quello di impedire che si muoia di cancro al seno secondario, attraverso prevenzione, diagnosi precoce e ricerca su nuove terapie. “Se continuiamo con la nostra ricerca, nel 2050 chiunque svilupperà un cancro al seno potrà sopravvivere. I fondi che raccoglieremo con The World’s Most Precious Stone saranno essenziali per il nostro obiettivo. Far aumentare il valore di questo diamante vuol dire far aumentare le speranze di milioni di pazienti”, spiega Kelly Gibson, direttrice della raccolta fondi di Against Breast Cancer.

Il diamante sarà esposto al Center for Cancer Immunology di Southampton—un faro nella ricerca di una cura per il carcinoma mammario— per tutto il Mese della Sensibilizzazione sul Cancro al Seno. Sarà il simbolo della battaglia di ogni paziente contro la malattia. Infine, verrà regalato a Danielle perché possa custodirlo e tramandarlo a sua figlia Joey.

Un breve film della regista olandese Nina Aaldering racconterà la campagna regalandoci uno sguardo intimo nella vita di Danielle. Un’ode al coraggio, che commuoverà e ispirerà persone in tutto il mondo a unirsi alla lotta, donando per fare del diamante di Danielle la pietra più preziosa al mondo.

Il lancio internazionale della campagna avverrà il primo di ottobre. Film, sito web, contenuti video, newsletter, pubblicità sui periodici del Regno Unito, influencer e social media: tutto questo aiuterà a rendere il diamante di Danielle la pietra più preziosa al mondo.

“Questo diamante non ha decorato nessun trono né i gioielli di nessuna regina. Non ha migliaia di anni, ma la sua storia è comunque incredibile: è la mia storia e, contemporaneamente, quella di tutti i milioni di donne affette da cancro al seno”.            

Danielle Callaghan