Massimo Tafi eletto nuovo presidente di Assorel

337

Massimo Tafi, Fondatore e Amministratore Unico di Mediatyche, è il nuovo presidente di Assorel. Lo ha stabilito l’Assemblea dell’Associazione delle Imprese di Comunicazione e Relazioni Pubbliche, riuntasi ieri, che lo ha eletto all’unanimità dopo aver osservato in apertura un minuto di silenzio in ricordo di Filomena Rosato, già Presidente di Assorel, scomparsa lo scorso luglio.

Massimo Tafi

Cristina Manfredini (Mediagroup98) entra nel Consiglio Direttivo, che vede confermati tutti i suoi membri: Carolina Mailander (Mailander), Anita Lissona (Lead Communication), Anna Pelucchi (Soluzione Group), Omer Pignatti (Homina), Carola Salvato (Havas Life). 

Il Presidente e il Consiglio lavoreranno per rafforzare le importanti iniziative che Assorel ha messo in campo nell’ultimo anno, a partire dalla collaborazione proficua con L’Eco della Stampa che ha dato vita all’organizzazione di webinar su temi specifici, rivelatisi una formula di successo, e che verrà potenziata ulteriormente attraverso la realizzazione dell’evento “Comunicare l’innovazione: Torino al centro”, in programma a Torino.

Tra le recenti attività che saranno oggetto di attenzione da parte della nuova governance anche la partnership con Contagious Live Italy, l’evento organizzato da Wingage dedicato alla brand bravery, e il sostegno al capitolo italiano di GWPR, ottimo esempio di collaborazione con UNA. E poi naturalmente resta saldo l’impegno per il Premio Assorel, che si conferma un prestigioso appuntamento per tutta la industry, come testimonia l’incremento dei progetti iscritti alla 22^ edizione, e che si arricchisce ulteriormente quest’anno grazie al Premio Talenti in PR e Comunicazione “Filomena Rosato”. 

Al Presidente e al Consiglio Direttivo i Soci hanno dato inoltre mandato di portare avanti le trattative con UNA. 

“Sono molto felice di essere stato designato alla guida di Assorel e di potermi mettere al lavoro non solo per aiutare l’Associazione a costruire un futuro più grande, ma anche per dare più forza alla nostra professione e alle nostre imprese – commenta Massimo Tafi -. Guardiamo con grande interesse a UNA, con la quale il dialogo prosegue da parecchio tempo. Esploreremo con animo positivo per verificare se ci sono le condizioni affinché possa nascere una nuova realtà dove sia preservato l’enorme patrimonio di competenze professionali e di relazione di Assorel”.