Marzotto recupera e digitalizza i suoi Caroselli

415

Un progetto importante per raccontare alle future generazioni la forza di un marchio e di un’azienda che ha fatto e continua a fare la storia del tessuto. Marzotto, brand che unisce tradizione, eleganza ma anche ricerca e sostenibilità, ha recentemente recuperato e   digitalizzato oltre 270 caroselli che sono oggi stati depositati presso l’Archivio Nazionale Cinema Impresa a Ivrea. 

I caroselli sono filmati seguiti da messaggi pubblicitari tipici degli anni 50/60/70 e, tra quelli restaurati, Marzotto ne ha individuati sette per attualità dei contenuti, trasformandoli così, attraverso uno speciale editing, in brevi cortometraggi perfetti per un pubblico moderno. 

Il montaggio effettuato ha infatti abbinato al contenuto di archivio dei caroselli, immagini moderne per ottenere un viaggio tra passato e futuro raccontato con un lessico e tempistiche digitali. 

Partner di questo racconto alle radici dell’heritage di Marzotto, è stata Wannaboo, una casa di produzione digitale di Valdagno, specializzata in pubblicità, cortometraggi e documentari, che ha lavorato a stretto contatto con l’azienda per  gestisce l’intero processo creativo.

La scelta da parte di Marzotto è caduta su Wannaboo in virtù della loro  grande esperienza che lo scorso settembre ha portato l’agenzia  alla premiazione con il delfino d’argento al Cannes Corporate Media & TV Awards nella categoria marketing communication – B2B.

STORIA VERA DI UN VESTITO

(prodotto negli anni 1955/1959) 

Diretto dal regista, montatore e sceneggiatore italiano Carlo Alberto Chiesa (Torino1920 -Forte dei Marmi 1960),racconta la produzione del tessuto in tutte le sue fasi mostrando scene inedite dello stabilimento di Valdagno dell’epoca.

WOOLMASTER

(prodotto nel 1968) 

Lo spot racconta l’eleganza e le prestazioni antimacchia dei tessuti Woolmaster, destinati alla confezione di abiti eleganti e di pregio. Scene di vita quotidiana di un uomo non comune, appartenente alla borghesia di quel tempo, nei suoi momenti di svago e piacere.

ANTIMACCHIA

(prodotto nel 1969) 

Uno spot simpatico che vede come protagonista il celebre attore Carlo Giuffrè (Napoli, 1928 – Roma, 2018) vittima di uno scherzo durante una cena fra amici. Anche qui al centro della scena i tessuti antimacchia Marzotto.

SEMPRE PIÙ FACILE

(prodotto nel 1968) 

Lo spot vede un ironico Lelio Luttazzi (Trieste, 1923Trieste, 2010) nel ruolo di prestigiatore. Dopo aver tentato un trucco di magia, il prestigiatore Luttazzi, consiglia un trucco che funziona sempre: togliere le macchie da un tessuto Zepel di Marzotto.

LO SAPEVATE

(prodotto nel 1970)

Di Amerigo Gomez, la rubrica, rivela piccole curiosità dal mondo. Attraverso una divertente messinscena scopriamo le qualità termoregolatrici delle lane Marzotto: resistono anche al freddo del polo.

AVANTISTA

(prodotto nel 1972) 

Diretto da Aldo Rossi (Milano, 1931 – Milano, 1997), interpretato dall’attore Stefano Valle, racconta la figura dell’ Avantista: il quarantenne pre-yuppie sicuro di sé che sa scegliere il miglior tessuto per le esigenze di una vita frenetica.

MARZOTTO UOMO

(prodotto nel 1972) 

Una carrellata fotografica di outfit in stile seventies illustra la qualità e lo stile inconfondibile dei tessuti Marzotto.