Matilde Gioli, Nilufar Addati e Nina Sophie Rima le donne #Fearless di OLAZ

1884

Continua con una nuova, grande “onda mediatica” la campagna #Fearless di OLAZ per celebrare le donne vere e naturali, quelle che non hanno paura di essere giudicate o considerate eccessive nel loro modo di esprimere semplicemente se stesse e perseguendo la loro strada non curanti dei giudizi altrui.

Dopo il successo del movimento #Fearless nato e divampato sui social da febbraio 2019, riprende, ancora con maggior forza, questa corrente che investe il mondo femminile, protagonista di una campagna multichannel con un video manifesto, tre ambassadors e un video di prodotto.

Le donne #Fearless non sono mai TROPPO ambiziose, TROPPO forti o TROPPO emotive, né TROPPO determinate, sognatrici o impulsive come Matilde, Nilufar e Nina Sophie, nuovi volti e portavoce di OLAZ. Perché proprio lo stesso avverbio TROPPO, quando accostato alle caratteristiche di un uomo non ha mai un’accezione limitativa, anzi! 

OLAZ parla a queste donne, etichettate come “TROPPO”, le cui qualità, però, hanno permesso loro di superare sfide, difficoltà e di raggiungere obiettivi prefissati, per diventare ciò che sono: autentiche, naturali, consapevoli della loro unicità. 

Nata in America lo scorso anno, come #Faceanything, la campagna di OLAZ è diventata un vero e proprio movimento che punta i riflettori su come il condizionamento ed il danno di alcune “etichette” ormai ripetitive e consuete sulle donne, come appunto “TROPPO”, siano mal sopportati sia individualmente che socialmente dall’universo femminile.

Cuore della campagna è l’incitare le donne a superare qualsiasi paura che le porti a rinunciare ai propri progetti, eliminando innanzitutto la parola TROPPO e promuovendo l’empowerment femminile.  

Pieno sostegno quindi a ogni donna e a ogni suo desiderio di realizzazione superando paure e incertezze che si incontrano quotidianamente, per giungere ad essere più che mai sicure e decise, semplicemente così come si è, spogliandosi di qualsiasi etichetta, pregiudizio o canone che la società impone.

Portavoce di questa nuova ondata della campagna sono tre nuove testimonial, ognuna delle quali volto delle tre boutique di punta Olaz:

Matilde Gioli, ambassador per OLAZ Regenerist 3 Zone, attrice etichettata come TROPPO DETERMINATA per essere una donna.

Nilufar Addati, ambassador per la linea OLAZ Eyes, influencer, da sempre definita TROPPO SOGNATRICE in questo mondo pieno di disillusi che le dicono continuamente di restare con piedi per terra.

Nina Sophie Rima, ambassador per OLAZ Total Effects, modella, TROPPO IMPULSIVA per molti.

Con questa campagna di storie e di esempi di donne, OLAZ si fa portavoce di un messaggio incisivo ed importante, incoraggiando le donne ad essere più audaci e determinate nell’agire e raccontare la propria esperienza individuale senza paura, con l’obiettivo di dare il via ad un vero e proprio movimento virale in supporto all’empowerment femminile.

Una storia, che inizia anche con una pelle pronta ad affrontare qualsiasi cosa perché per OLAZ, nessuna donna è mai TROPPO!