L’11 luglio a Milano la quarta edizione di FED – Forum dell’Economia Digitale

131

Dopo il successo delle prime tre edizioni, torna l’appuntamento annuale con FED, il Forum dell’Economia Digitale, ideato e realizzato da Facebook Italia e Giovani Imprenditori Confindustria, in calendario giovedì 11 luglio, al Mico di Milano. Per partecipare all’evento è possibile registrarsi compilando il form sul sito www.forumeconomiadigitale.it.

L’evento, dedicato al presente e al futuro dell’economia digitale, quest’anno affronterà il tema “Be the Change”, ovvero la trasformazione sociale, economica e tecnologica di domani, che impone a tutti noi un cambiamento per essere cittadini, lavoratori e persone consapevoli dei tempi che verranno.

FED 2019 sarà, infatti, un momento di dialogo e confronto che vedrà alternarsi sul palco esponenti del mondo delle imprese e della società civile, protagonisti delle tavole rotonde e dei talk show moderati da Vittoria Cabello e Nicolò De Devitiis. L’evento racconterà le trasformazioni sociali, economiche e tecnologiche di domani attraverso le testimonianze e i suggerimenti di persone e imprese che hanno cambiato la nostra quotidianità, anticipando il nostro presente.  E’ prevista, inoltre, la presenza del Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte.

Tanti gli ospiti in programma tra cui: Roberto Burioni, medico, accademico e divulgatore scientifico; Brunello Cucinelli, Presidente e AD di Brunello Cuccinelli; Enrico Mentana, Direttore TG La7; Paolo Genovese, scrittore e regista; Paolo De Nadai, Fondatore Scuolazoo & Weroad;  Marco Siracusano, Amministratore Delegato Poste-Pay; Roberto Cingolani, Direttore Scientifico IIT; Rita Cucchiara, Direttrice Lab Cini; Valeria Cagnina & Francesco Baldassarre, Co-Founder & Mentor di Passion; Martina Cusano ed Elisa Tattoni, Fondatrici di Mukako; Oscar Di Montigny, Sustainability & Value Strategy Officer di Banca Mediolanum; Federica Fumagalli & Eleonora Ingannamorte, digital storyteller; Filippo Perini, Head Of Design Italdesign Giugiaro; Simone Puksic, Presidente Assinter.

Consapevoli che l’innovazione e il cambiamento delle abitudini quotidiane avvengono anche tramite gli oggetti tecnologici della vita di tutti i giorni che dialogano con la domotica, l’intelligenza artificiale e il digitale, gli organizzatori di FED si propongono di fornire al pubblico spunti di riflessione dimostrando, con esempi concreti, che spesso le rivoluzioni e l’innovazione nascono da ambizioni, paure e obiettivi sfidanti da raggiungere.

L’edizione 2019 si avvale, inoltre, della rinnovata partnership con RAI che seguirà in modalità crossmediale i lavori del FED: con RaiNews24 e Radio1 nello specifico ruolo di media partner e con spazi dedicati su reti, testate, piattaforme e social.

“Forte del successo degli anni precedenti, FED 2019 si propone di essere una piattaforma di dibattito tra aziende, organizzazioni e istituzioni sui temi del cambiamento e della trasformazione. Durante la quarta edizione del Forum, racconteremo, infatti, storie di trasformazioni sociali, economiche e tecnologiche attraverso le testimonianze di persone e imprese che sono riuscite a portare il nuovo nella nostra quotidianità. – commenta Luca Colombo, Country Director Facebook ItalyI protagonisti che condivideranno le loro esperienze incarnano in pieno uno dei valori chiave di Facebook, “Be bold”. In un mondo che sta cambiando così in fretta, crediamo che per conquistare nuovi traguardi e raggiungere dei cambiamenti concreti sia necessario correre dei rischi e porsi degli obiettivi ambiziosi, anche se talvolta possono sembrare irraggiungibili.” 

Ancora una volta il FED si conferma come uno degli appuntamenti più importanti del panorama italiano sull’evoluzione del digitale e sull’impatto che questo porta nella vita delle nostre imprese. Quest’anno però – continua Alessio Rossi, Presidente Giovani Imprenditori di Confindustria – il focus sarà anche sull’impatto nella quotidianità di ognuno di noi, come imprenditori ma anche come cittadini. Be the change è da sempre un monito per i Giovani Imprenditori e una perfetta sintesi di quello che il Movimento rappresenta ed è per questo che ne abbiamo fatto il titolo di questo quarto appuntamento”.