Kurt Wallner nuovo ceo di Cappellini

267

Cappellini nomina Kurt Wallner nel ruolo di amministratore delegato con l’obiettivo di consolidare i progetti di espansione nei mercati internazionali del brand fondato nel 1949 e con il compito di garantire a Giulio Cappellini, art director del brand, la condizione necessaria per continuare a definire le tendenze dell’abitare.

Il marchio Cappellini, infatti, da sempre si distingue nel settore dell’arredo per la capacità di leggere i cambiamenti della società e di anticipare le abitudini dell’abitare, con progetti d’arredo che sono entrati a far parte della storia del design. In questo processo analitico e creativo, Giulio Cappellini ha un ruolo chiave: a lui si deve, per esempio, una serie di intuizioni che hanno contribuito alla fama di Cappellini, fra cui quelle di aver scommesso su nomi come quelli di Jasper Morrison, Tom Dixon e Marcel Wanders, che sono diventate le star del design contemporaneo.

Kurt Wallner è entrato nel 2009 Gruppo Poltrona Frau, dirigendo la divisione contract dei brand Poltrona Frau e Cassina. In questi dieci anni, ha avuto modo di maturare importanti esperienze nell’ambito dell’arredo collaborando con alcuni dei più influenti designer contemporanei: Patricia Urquiola, Piero Lissoni, Antonio Citterio, Jean Nouvel, Herzog & de Meroun, Foster + Partners, David Chipperfield, Zaha Hadid, Nicholas Grimshaw.

Il neonominato manager è membro del Management Board di Lifestyle Design Group, insegna presso la Sole24 Business School e tiene regolarmente delle lezioni presso la SDA Bocconi University.