RadioCompass, una giornata dedicata alla Radio

66

Mindshare ed FCP-Assoradio con la collaborazione delle concessionarie Manzoni, Mediamond, Openspace, Rai Pubblicità, RDS Advertising, 24 ORE System, Teamradio rinnovano la partnership che la ha portate a dare vita alla quarta edizione di RadioCompass, parte del percorso di eventi Purple Program organizzati da Mindshare e dedicato all’approfondimento del mezzo radio.

Schermata 01-2458499 alle 16.35.05

Il mezzo Radio non perde occasione per farsi sentire ed anche quest’anno FCP Assoradio, gli Editori Radiofonici Nazionali e Locali e Mindshare, avranno l’opportunità di incontrare i protagonisti del mercato pubblicitario, che potranno avere la conferma di quanto i loro investimenti siano ben riposti, ma soprattutto, per chi non lo avesse ancora fatto, potrà avere tutti gli elementi che dimostrano perché “la Radio Rende“ (Fausto Amorese Presidente FCP – Assoradio)

“La radio gode di ottima salute: è il primo mezzo per penetrazione sul target commerciale. La radio funziona: lo dice il trend della raccolta pubblicitaria ed il numero crescente di inserzionisti. La radio è un mezzo contemporaneo che fa parte della nostra vita ed avrà un ruolo nel nostro futuro: ne parlerà Alberto Mattiello (Future Thinking Project at JWT) e ne discuteremo con un panel di grandi nomi del mondo del giornalismo, dello spettacolo, dello sport e del management. A RadioCompass 2019 parleremo di tutto questo e di molto altro ancora” (Roberto Binaghi Chairman & CEO Mindshare)

La giornata di lavori svilupperà un percorso che offrirà approfondimenti inconsueti per un mezzo offline, analisi che hanno letteralmente ridisegnato il profilo dei consumatori così come eravamo abituati a conoscerli, sostituendo la tradizionale analisi del target con una puntuale definizione della loro identità, riducendo in questo modo il divario che fisiologicamente divide la fotografia restituita dalle ricerche e i comportamenti reali.

Da questi presupposti sono state individuate 8 Italie, contraddistinte da abitudini, esigenze, comportamenti di consumo anche molto distanti tra loro, ma che la radio ha saputo intercettare e soddisfare con codici, contenuti e occasioni di ascolto differenti, ugualmente efficaci in termini di business e che generano valore per le aziende.

Attraverso un’ideale istantanea dell’attuale scenario, saranno condivisi i risultati di case history che le aziende hanno deciso di presentare in occasione di RadioCompass, e che grazie a dati consolidati, dimostreranno quali siano state le leve offerte dalla radio che hanno consentito di raggiungere specifici KPI e risultati di business; ma allo stesso tempo verrà proiettato lo sguardo verso ciò che ci aspetta.

In questo senso si parlerà di come in un contesto culturale che predilige e trova continue risposte nell’offerta video, le opportunità che la radio riserva per il futuro saranno sempre più legate alla capacità di completare e amplificare la qualità dell’esperienza attraverso la componente sonora, ridefinendo le modalità e territori nei quali si giocheranno le relazioni tra consumatori e marche.

L’incontro si concluderà con una tavola rotonda che vedrà protagonisti nomi provenienti dal mondo dello spettacolo, informazione, cultura, imprenditoria che affronteranno i temi dibattuti attraverso il filtro delle proprie esperienze, non solo in qualità di professionisti ma anche e soprattutto di fruitori del mezzo e innamorati della radio.