Assegnati i Teletopi 2018

100

Parlano di missioni ai confini del mondo, dell’Italia più bella, di denuncia, di impegno sociale e di grandi momenti della nostra storia i vincitori della undicesima edizione del premio Teletopi, l’oscar del video storytelling online. In gara i migliori progetti di comunicazione digitale multipiattaforma in grado di raccontare una storia attraverso video coinvolgenti, che veicolano emozioni, posizionano brand, intercettano community. Perché i dati dicono che il video oggi costituisce il 60% del traffico dati mobile e entro la fine del 2024 raggiungerà il 74% (Ericsson Mobility Report 2018). E che quasi il 50% degli utenti internet cerca video relativi a un prodotto o un servizio prima di entrare in negozio (Google).

fotoTeletopi2018

I vincitori dell’edizione 2018

La premiazione oggi mercoledì 28 novembre nella Casa del Cinema di Roma durante il Roma Web Fest, il Festival Internazionale delle Web Serie. Vincono i Teletopi 2018: per la categoria brand la missione ai confini del mondo per la scienza e la ricerca di Ariston Comfort Challenge, per la categoria community il viaggio del FAI in sella ad una bici con il campione di bike trial Vittorio Brumotti alla scoperta dell’Italia più bella, per la categoria sociale la campagna Emergency “La vita spesso ti sorprende” per ricordare che ogni persona conta, per la categoria editori la denuncia e informazione sullo stato dell’Artico di SkyTg24 con “Un mare da salvare – lo stato dell’Artico”. Menzioni speciali: a 50anni dal ’68 per la mostra di Agi “Dreamers. 1968: come eravamo, come saremo”, a 40anni dalla Legge Basaglia per il web doc “Matti per sempre” premiato da Franco Basaglia, nipote dello psichiatra. E ancora per la campagna di sensibilizzazione Indifesa di Terre des Hommes. A questo link tutti i finalisti.

I VINCITORI DEL PREMIO TELETOPI 2018

CATEGORIA BRAND

Ariston Comfort Challenge – Ariston

Tre eroi e una missione unica ai confini del mondo. Ogni anno gli scienziati sfidano le condizioni estreme dell’Artico per effettuare le ricerche sul cambiamento climatico. Ariston ha portato il comfort a chi ha deciso di rinunciarci per uno scopo molto più grande. Perché la ricerca non può fermarsi mai. Aristoncomfortchallenge.com

CATEGORIA COMMUNITY

Brumotti per l’Italia – FAI

Un viaggio in sella ad una bici insieme al campione di bike trial Vittorio Brumotti alla scoperta dell’Italia più bella, ma anche dell’Italia del coraggio e della solidarietà. Un people-storytelling promosso dal Fondo Ambiente Italiano lungo 2.600 km tra sport, arte, storia, natura, cucina e solidarietà. Fondoambiente.it/brumotti-per-litalia

CATEGORIA SOCIALE

La vita spesso ti sorprende – Emergency

Jalal ha lasciato tutto per costruirsi una nuova vita in Italia, come le 65,6 milioni di persone costrette nel 2017 a fuggire dal proprio Paese. Ogni minuto 20 persone sono state costrette ad abbandonare le proprie case. Emergency invita con un episodio di vita reale ma inaspettato a ricordarsi che ogni persona conta. Perché “La vita spesso ti sorprende”. Video.

CATEGORIA EDITORI

“Un mare da salvare – lo stato dell’Artico” – SkyTg24

Dallo scioglimento dei ghiacci all’inquinamento marino da microplastiche, l’Artico è l’emblema dei mutamenti climatici e il luogo che può fornire molte indicazioni per la ricerca di una soluzione. A denunciarlo “Un mare da salvare – Lo stato dell’artico”, il documentario di SkyTg24 curato da Daniele Moretti e parte della campagna internazionale “Sky – Un mare da salvare”. Il reportage.

MENZIONI SPECIALI

“Dreamers. 1968: come eravamo, come saremo” – AGI

Realizzata in occasione del 50° anniversario del 1968, la mostra è frutto di un lavoro di ricerca svolto da Agi Agenzia Italia nei materiali d’epoca di tutte le storiche agenzie italiane e internazionali. Un racconto fotografico, video e sonoro per restituire al pubblico momenti simbolo di un’epoca fondamentale per la storia italiana e internazionale. Agi.it/tag/dreamers

Matti per sempre

Non ci sono più fili spinati e reti a separare le “città dei matti” dal resto della società, eppure resistono altre forme di esclusione. A 40 anni dalla Legge Basaglia il web-doc di Maria Gabriella Lanza e Daniela Sala indaga attraverso la voce autentica dei protagonisti cosa sopravvive ancora oggi del manicomio. Mattipersempre.it

Indifesa – Terre des Hommes

“Vuoi essere indifferente oppure indifesa?” recita il claim. #Indifesa delle spose bambine, delle mamme precoci, delle schiave domestiche, delle ragazze trafficate per fini sessuali o delle adolescenti costrette ad abbandonare la scuola, Terre des Hommes ha costruito in sei anni un programma di sensibilizzazione e narrazione partito dall’ascolto. Indifesa.org