Sicurezza ed efficienza, le linee guida della rivoluzione digitale

554

Il Piano stipulato tra AAMS e Ministero delle Finanze prevede riorganizzazioni e miglioramenti tecnologici per garantire un gioco sicuro e responsabile.

L’operazione consiste un rinnovamento generale del sistema per lo scambio di informazioni con gli utenti. L’obiettivo è garantire una riscossione più moderna. Sono queste le linee guida scelte per il futuro dell’Agenzia dei Monopoli e delle Dogane, secondo quanto emerge dal Piano della Convenzione Triennale, stipulato in accordo con il Ministero delle Finanze.

Untitled

Un programma che, come successo nell’attività del passato, è mirato al controllo, alla regolazione e alla verifica delle regolarità degli operatori, per assicurare all’utenza un ambiente di gioco legale, responsabile, consapevole, anche in un contesto in continuo cambiamento dal punto di vista tecnologico. Ed è proprio la tecnologia a scendere in campo. Se sicurezza, infatti, è la parola chiave, i sistemi di sorveglianza e monitoraggio sono costantemente rinnovati e sviluppati, grazie anche alla collaborazione con Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Locale.

Controllo e sicurezza che vuol dire anche previsione e contrasto dell’offerta illegale, tutela con un occhio sempre attento alla riscossione delle entrate del comparto gioco digitale. Un giro d’affari che dovrebbe attestarsi a quota 14.259 milioni di euro per il 2018, facendo registrare un “più” anche nel 2019, quando si toccheranno i 14.334 milioni, fino ai 14.418 milioni del 2020.

Per raggiungere questi obiettivi il Ministero ha varato un’ampia riorganizzazione dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, a livello centrale ma anche nelle sue ramificazioni territoriali, con l’intento di consolidare l’integrazione delle competenze delle due Aree dogane e monopoli. Diversi gli obiettivi nella mente di chi ha varato il protocollo della riforma dell’assetto organizzativo, tra questi:

• L’unificazione tra Dogane e Monopoli;

• La semplificazione dei processi burocratici e delle procedure, valorizzando così la buona gestione delle pratiche e rimuovere risorse superflue e sovrapposizioni gestionali;

• La maggiore efficacia sui territori, rafforzando la rete capillare di controllo dell’Agenzia su tutta Italia, anche attraverso l’istituzione di posizione organizzative e di monitoraggio.

• Un organigramma più leggero ed efficiente, articolato in cinque diverse Direzioni funzionali (Amministrazione, Antifrode, Legislativo, Personale, Tecnologie) che opereranno in maniera trasversale rispetto alle quattro Direzioni attive nelle materie core (ovvero Accise, Dogane, Giochi e Tabacchi).

• La creazione, in aggiunta agli Uffici di Diretta Collaborazione, di altre 3 direzioni di staff, in rapporto diretto al Direttore (Ispettivo, Strategia e Relazioni internazionali e istituzionali), mentre il numero dei Vice Direttori sarà ridotto ad uno.

• La gestione da parte dell’Agenzia della Direzione regionale e di tutti gli uffici e sedi distaccate, senza più duplicati inutili.

La riforma, che dovrebbe entrare in vigore dal 1° gennaio 2019, prevede anche un forte piano di investimenti per l’evoluzione del sistema informativo. Attività e progetti finalizzati a migliorare la qualità del servizio telematico e la comunicazione istituzionale, a razionalizzare le spese di gestione del personale, a incrementare l’efficienza interna e, soprattutto, a rendere sicura l’utenza. Tra le ultime innovazioni tecnologiche e digitali che guardano alla salute e alla responsabilità dei giocatori ci sono due misure di autotutela:

• Il limite personale, ovvero la possibilità di richiedere, in sole 24 ore e con effetto immediato, alla società di gioco l’ulteriore riduzione del limite di versamento standard stabilito.

• L’autosospensione, ovvero la possibilità di richiedere, tramite e-mail, l’esclusione dai prodotti di gioco per 1 mese, 3 mesi o per un lasso di tempo indeterminato.

Innovazione e sviluppo, riorganizzazione e snellimento. Con l’attenzione sempre rivolta al gioco sicuro e responsabile.

Ufficio Stampa: Gaming Report > Giochi e Recensioni dei Casino Online