GDPR. Nuove regole e nuovi servizi per rispettare il diritto alla privacy

Grande partecipazione all’incontro organizzato da Site by Site

Sono stati numerosissimi i CEO, i Manager, i Responsabili Marketing e i Responsabili comunicazione delle aziende che hanno risposto positivamente all’invito di Site by Site all’incontro “Strategie Digitali e Business Intelligence, cambiano con il GDPR?”, svoltosi ieri (giovedì 17 maggio) a Villa Ottoboni, a Padova. Segno che il tema, a pochi giorni dall’entrata in vigore del nuovo regolamento europeo sulla protezione dei dati, lascia ancora aperti molti interrogativi.

Foto evento[1]

L’impostazione che Site by Site ha voluto dare all’evento, come ha spigato il CEO dell’agenzia di digital marketing Nicola Bruno nell’introdurre i lavori, non era tanto fornire indicazioni su come correre ai ripari nell’emergenza, quanto vedere come poter fare delle nuove regole un’opportunità. All’appello hanno risposto in molti, provenienti da tutto il Nord Italia. Tra i relatori, Leonardo Mercanti, Agency Development Manager – Google Marketing Solutions è venuto da Dublino, dove Google ha il proprio quartier generale per l’Europa in un campus dove lavorano 6mila persone. L’attività di consulenza per la digitalizzazione delle imprese viene svolta in collaborazione con le agenzie come Site by Site, che ne è premier partner. Alla sala gremita, Mercanti ha illustrato i nuovi servizi offerti da Google per le imprese, le soluzioni adottate e i nuovi metodi di targeting per pianificare campagne performanti utilizzando la rete Google Display, che raggiunge un miliardo di utenti in tutto il mondo, ovviamente nel rispetto delle nuove regole.

I principi che guidano il nuovo regolamento e gli obiettivi che hanno spinto il legislatore europeo ad intervenire con questo strumento in difesa dei diritti alla privacy dei cittadini sono stati illustrati dall’avvocato Francesca Gatto, Chief Legal Officer di iubenda, che fornisce servizi software per predisporre una privacy policy e una cookie policy a 35mila clienti in cento Paesi del mondo. Alberto Narenti, Digital ADV Manager di Site by Site, ha spiegato come trasformare dati sterili in conoscenza e soprattutto in azioni di valore attraverso Google Data Studio. Sono stati portati, inoltre, esempi di Dashboard multicanale per monitorare le performance aziendali.

Infine Roberto Moscatt, Executive Director di Omicron Consulting, azienda di consulenza specialistica nell’ambito dell’Information Technology, ha illustrato i vantaggi di Mindbreeze, applicazione che permette di ricavare informazioni utili da diverse fonti di dati, anche per garantire il rispetto di alcuni diritti previsti dal GDPR, come il diritto alla portabilità e il diritto all’oblio. Ampio spazio è stato dedicato alle numerose domande del pubblico, sia dopo ogni intervento e che al termine del programma, con incontri one-to-one con i relatori.