Ironica e irriverente la nuova campagna di Stonefly

94

Il fashion comfort continua ad essere il mood delle creazioni Stonefly, azienda italiana leader nella produzione di calzature ad alto contenuto tecnologico e innovativo. Una combinazione sempre più apprezzata dalle donne di tutte le età che vogliono poter indossare ogni giorno scarpe in grado di coniugare comodità e leggerezza con uno stile elegante e contemporaneo.

“Comfort is not a crime” è la risposta di Stonefly a uno dei luoghi comuni più abusati della moda, secondo cui bisogna soffrire per essere belli. Oggi questo concetto è superato dalla voglia di wellness e libertà di movimento richiesta dai consumatori.

Stonefly_adv SS18_scena crimine

“Comfort is not a crime” rappresenta quindi un modo nuovo, irriverente e spregiudicato per riabilitare a tutti gli effetti il comfort anche in ambito fashion. Il comfort non è un crimine e le prove, le “evidenze” come si direbbe in gergo poliziesco, sono le calzature stesse di Stonefly, in grado di coniugare aspetti apparentemente antitetici come il design e il comfort, l’eleganza e la praticità.

Le immagini attingono all’immaginario collettivo delle “crime scenes” e delle foto segnaletiche, rappresentando modelli e prodotti in modo crudo e diretto, senza però rinunciare all’ironia.
Il risultato è una campagna che comunica un’immagine più giovane e sfrontata di Stonefly, che tuttavia si collega alla sua storia e preserva la mission della ricerca del “comfort assoluto”.

Stonefly_adv SS18_foto segnaletica

Il concept visual è stato ideato da HEADS, un collettivo di creativi provenienti da diverse esperienze e background culturali, che ricerca e sviluppa progetti interdisciplinari tra arte, design, video, illustrazione, fotografia e musica.

La nuova campagna SS18 sarà protagonista, durante i mesi di marzo, aprile e maggio, su quotidiani, periodici e sui canali online, oltre che all’interno dei punti vendita.