Rai: Sergio Lari, inquietante cancellazione del programma di Giletti

20

giletti“Nel cancellare il programma di Massimo Giletti la Rai ha dato un segnale inquietante e certamente non concepito all’interno di una logica di servizio pubblico, visto che l’Arena era uno dei pochi programmi di grandi ascolti a dedicare puntate contro la mafia e contro la ‘Ndrangheta”. Lo ha dichiarato il magistrato Sergio Lari intervistato dal portale di advertising Spot and Web.

Lari ha tenuto a ribadire “i meriti di Giletti nell’aver voluto dimostrare che non è vero che il tema ‘Ndrangheta e mafia non facciano ascolti. Per cui risulta ancora più incomprensibile la scelta dei vertici Rai dal mio punto di vista”.

Lari ha infine sottolineato: “L’impegno del servizio pubblico ha ancora più valore se le trasmissioni in cui si parla di mafia sono di grande ascolto e non solo in quelle di nicchia. La mafia e la ‘Ndrangheta sono molto attente a questi programmi, come abbiamo visto da episodi passati. Per cui la scelta dei vertici Rai mi è parsa infelice”.