Presidente USA: bookie scommettono su dimissioni entro il 2017

Dopo le contestazioni per i risultati delle elezioni presidenziali americane, Donald Trump continua a far discutere di sé. Hanno fatto scalpore le ultime notizie in arrivo dagli Stati Uniti d’America riguardo al suo Presidente. Tanto che l’autorevole bookmaker inglese Stanleybet ha lanciato una “special bet” sulle possibili dimissioni di Trump entro il 2017.

stanleybet

L’ipotesi che il presidente degli USA lasci la sua carica entro la fine dell’anno paga infatti 5.50 volte la posta, visti anche i recenti sviluppi del Russiagate che stanno mettendo sempre più in difficoltà il nuovo Presidente, con buona parte dell’opinione pubblica statunitense sempre più contrariata dai nuovi particolari emersi.

Anche i recenti contrasti con grandi leader europei come Teresa May e Angela Merkel, hanno reso ancor più pericolante la posizione del primo inquilino della Casa Bianca, già provata dalla sua uscita dagli accordi di Parigi sul clima, tema trattato anche al G7 di Taormina.

Questa situazione ha convinto gli allibratori d’oltremanica a considerare quindi l’opzione delle dimissioni di “The Donald” prima della fine dell’anno.

La possibilità che la presidenza Trump invece duri l’intero mandato è data in lavagna a 1.80, ma le eventuali dimissioni in corso, dopo comunque il 31 dicembre 2017, su www.stanleybet.it sono molto probabili, bancate solo a 1.90. E non è finita qui. Trump gode del sostegno del suo partito e dei suoi elettori, proprio per questo Stanleybet scommette anche sulla sua possibile rielezione nel 2021: il suo secondo mandato è quotato a 2.10, mentre il caso contrario è proposto a 1.60 (quindi più prevedibile).