Consigli ed elementi chiave per una newsletter efficace

Una buona strategia di email marketing può diventare un efficace strumento per convertire i nostri utenti in clienti oltre che un formidabile mezzo di comunicazione. Nella realizzazione di una campagna di email marketing è importante tener conto di diversi aspetti, primo fra tutti la struttura che deve essere studiata per accattivare il lettore e convincerlo a leggere quello che abbiamo da dirgli.

Tendenze-di-marketing-digitaleElementi chiave di un’email

Esistono degli elementi strutturali che devono essere presenti in ogni email perché forniscono un ordine, prima visivo e poi di contenuti, che portano l’utente sulla strada della conversione. Intestazione, call to action, immagini, link e footer, per quanto possano essere considerati elementi scontati, possono garantire il fallimento o il successo della nostra strategia di marketing.

Intestazione

È il primo elemento che vedrà l’utente dopo aver cliccato sulla notifica della nostra email. Logo e immagine dell’azienda che invia il messaggio devono comparire in questa zona. Questo aiuterà l’utente a capire chi è il mittente del messaggio così da instaurare subito un sentimento di fiducia.

Call to action

Fondamentale in ogni messaggio di posta, include il link sul quale vogliamo che il lettore clicchi. È importante che sia abbastanza vicino all’intestazione così che l’utente la veda subito.

Immagini

La scelta delle immagini è importante sia per un aspetto tecnico che comunicativo. Come prima cosa, le immagini devono essere leggere e nitide e devono prevedere un testo alternativo che comparirà nel caso in cui la nostra foto non si veda. Scegliete uno stile, un soggetto o anche un testo che riesca a catturare subito l’attenzione dell’utente e incuriosirlo.

Link

Oltre al link della call to action, una email deve contenere icone che permettono di collegare l’utente alle piattaforme social dove può ottenere maggiori informazioni in merito al contenuto dell’email, collegarsi alle pagine ufficiali del mittente o condividere quanto letto sul proprio profilo personale. È importante inserire link che permettano all’utente di accedere a contenuti aggiuntivi o supplementi informativi.

Footer

Alla fine della tua email dovranno essere visibili le informazioni più importanti dell’azienda, email, sede legale, numero di telefono che permettono all’utente la possibilità di contattare l’impresa. Il footer deve contenere anche le informazioni legali legate alla privacy e il link che permette al lettore di eliminare il suo contatto dalla mailing list.

Tendenze email marketing 2017

Insieme agli aspetti strutturali, ogni buon professionista deve essere aggiornato sulle ultime tendenze sull’email marketing così da implementare le nuove strategie alle vecchie e non trovarsi mai indietro rispetto ai competitor. Il 2017 digital manterrà fermi due elementi: l’innovazione tecnologica e l’utente. Il tentativo dei marketers sarà quello di creare messaggi quanto più possibile a misura di cliente così da coinvolgerlo con gli elementi testuali e strutturali. Vediamo insieme i maggiori trend di email marketing per questo 2017.

  • • Interattività. L’innovazione tecnologica da non sottovalutare sarà sicuramente quella dell’interattività. Nella battaglia per l’attenzione dell’utente, oramai abituato a messaggi di posta continui e preconfezionati, le armi principali saranno video e GIF. Analizzando gli strumenti più efficaci per generare conversioni, il primato spetta ai video. Gli utenti ne sono attratti e sono abituati a vedere contenuti strutturati in filmati. Tantissimi sono i brand che hanno già intrapreso questa strada che permette di veicolare contenuti in modo del tutto nuovo e interessante. L’inserimento dei video, inoltre, permette di integrare la campagna di email marketing con una di storytelling, una strategia di comunicazione persuasiva di grande successo.  Stesso discorso vale per le GIF, delle immagini animate che riescono ad aumentare in modo esponenziale i click e le interazioni.
  • • Altro trend da non sottovalutare sarà quello della personalizzazione: le email dovranno fornire una costumer experience diversificata a seconda dell’utente. Questo aspetto si lega in modo imprescindibile ai Big Data, una serie di dati fondamentali per ogni piano di marketing e per l’identificazione e la comprensione del target. Tutti i marketers sanno che le strategie di comunicazione variano in base al pubblico di riferimento. Le informazioni e la facilità di reperibilità dei dati offre ai professionisti del web di creare delle email diverse per consumatori diversi. Ovviamente la catalogazione degli utenti avverrà per genere, età, abitudini e interessi. Il lettore si sentirà colpito da come il contenuto di quel messaggio riesca a rispecchiare a pieno le sue passioni.
  • • Non sottovalutate i social: come abbiamo già detto prima, email che contengono i pulsanti per il collegamento alle principali piattaforme social vedono aumentare notevolmente i CTR. Inserire questi link rendono le interazioni più semplici ed immediate. Inoltre è importante che le diverse aziende creino una strategia di marketing che integri la maggior parte degli strumenti che il mondo digitale offre.

E voi?  Su quali tecniche e tecnologie innovative punterete ?