Festival del Volo: il cielo di Milano si tinge di mille colori…

193

Nell’attesissimo long weekend dal 2 al 4 giugno il Festival del Volo tinge il cielo del Parco EXPerience di mille colori. L’area attrezzata di oltre 400.000 mq ospita l’evento che racchiude in sé fascino e adrenalina, stile ed eleganza e, da questa edizione, tante novità da prendere al volo per grandi e piccini.

credits Cristina Risciglione Mongolfiera a gasTradizione e innovazione si fondono nel magico scenario di variopinte mongolfiere ad aria calda tra cui le RE/MAX Italia e la Warsteiner per ammirare l’Albero della Vita dall’alto, sognare con il naso all’insù con i  “giganti più leggeri dell’aria”, tra cui alcuni esemplari di mongolfiere a gas europee powered by Sapio per sfidare in volo libero  l’unico esemplare italiano (I-OECM) di Aeronord Aerostati (società leader nella comunicazione con mongolfiere e aerostati).

Aquiloni larghi fino ai 18 metri dalle forme più svariate, droni o simulatori di volo, piper e alianti… Tante le adrenaliniche sorprese nel contesto di un’esposizione unica dedicata alla storia del Volo e dello Spazio per far rivivere al grande pubblico l’immensa eredità del genio umano e le epiche imprese del passato italiano celebrando il primo Astronauta Italiano sbarcato nello spazio 25 anni fa.

Un Festival del Volo 2017 ricco di succose novità che si aggiungono allo spettacolo della sua prima edizione svoltasi nella verde cornice del Parco di Monza, con presenze da ogni parte d’Italia e oltre confine, tanto da definirsi il 1° Festival del Volo dalle Mongolfiere allo Spazio.

“Libertà, rispetto dell’ambiente, innovazione. Le mongolfiere hanno rappresentato tutto questo nella storia dei trasporti e del volo. Un mix perfetto per rappresentare il Parco EXPerience che suscita interesse e curiosità da parte dei visitatori, che potranno anche vedere dall’alto l o spettacolare Albero della Vita!”, parola di Giovanni Azzone, Presidente Arexpo.

Il Festival del Volo è organizzato dallo stesso team dell’edizione 2016: Claudia Cisaro, legata agli aerostati e alla comunicazione fin dalla nascita e Marco Majrani, firma d’autore del settore, fotografo professionista, giornalista scientifico, autore di numerosi saggi sul tema, nonché curatore della nuova sezione di aerostatica presso il Museo di Volandia, Parco e Museo del Volo di Somma Lombardo (Va).
L’evento si avvale della collaborazione di Arexpo, Comune di Milano e Regione Lombardia, con il supporto del Club Aerostatico Italiano e di Aeronord  Aerostati, che dagli anni ’70 hanno trasformato la passione aerostatica in un mezzo mediatico e di ricerca scientifica.

La parte gestione del personale è organizzata in collaborazione con ERREBI che da circa 20 anni opera nell’ambito delle attività di consulenza e realizzazione di campagne nel campo pubblicitario e promozionale tramite attività di contatto con il consumer, trade, instore promotion ed eventi sul territorio nazionale, per clienti di primaria importanza.