FutureBrand svela la nuova identità della Parigi-Roubaix

A poco più di un mese dal via della 115° edizione dell’“Enfer du Nord” (“l’Inferno del Nord”), l’epica corsa ciclistica (9 aprile 2017), che ha piegato anche i campioni più rodati, FutureBrand svela il brand che riassume per intero l’asprezza della gara attraverso il suo simbolo assoluto: il pavé.

C6AJXYdXMAMTpHk[1]Sono infatti i terribili cubi di porfido l’avversario a cui resistere chilometro dopo chilometro, è su quel lastricato che generazioni di campioni hanno combattuto con coraggio, sfidando fatica, paura e infortuni.

Il mito è raccontato attraverso il segno sconnesso del pavé che ne crea anche il sistema di identità basato, oltre che sul logo, su una tipografia creata ad hoc e un set di disegni originali abbinati a colori brillanti. Ciascuno dei 27 tratti di pavé del circuito diventa un palcoscenico all’aperto per la grande epopea di campioni leggendari.

Oltre 9 milioni di spettatori seguono ogni anno l’impresa dei circa 100 ciclisti che, mentre attendono il via, tentano di immaginare ciò che li attende: fango, strade sconnesse e tanta fatica. Nessuno di loro può davvero sapere con quali difficoltà si dovrà misurare per raggiungere il traguardo di una classica del ciclismo di tutti i tempi.