In-Store

154

Impressioni dal mondo della distribuzione specializzata e despecializzata

di Roberto Bonin

Roberto Bonin
Roberto Bonin

Passata la sbornia mascherata del Carnevale, in cui anche flyer e volantini promozionali hanno pensato bene di sfilare accanto ai carri allegorici delle tradizionali offerte all’ultimo sconto, il mondo del retail si rituffa nel suo primario passatempo: l’espansione sul territorio, allo scopo di “arrivare la dove nessuno store è mai giunto prima”.
Una missione in pieno stile “Star Trek” che non solo ha della mera e propria fantascienza, considerato soprattutto il periodo in cui più che ad aumentare si punta per lo più a tagliare, ma che ha anche soprattutto il sapore di conquista di nuove quote di mercato, anche se – e la matematica (e i bilanci) non sono un opinione – solo like for like.
Nuovi store si registrano infatti per l’insegna specializzata Trony che ha inaugurato – manco a farlo apposta – un nuovo punto vendita di 1.500 mq proprio nella “culla” del Carnevale Viareggio (Lucca): il nuovo negozio fa capo al socio G.R.E. Bellanti S.p.a. che, con questa nuova apertura, conta oggi 9 punti vendita affiliati Trony.
Nuova espansione anche per l’insegna del Cuore Unieuro, che in questo mese di marzo ha in programma un nuovo piano articolato di nuove aperture e importanti ristrutturazioni in tutta la Penisola: si parte con l’inaugurazione del nuovo punto vendita diretto di Reggio Emilia e le ristrutturazioni dei due store – sempre diretti – di Prato e di Settimo Torinese (Torino) per poi arrivare a cinque nuovi affiliati a Gallicano (Lucca), Carbonia, Iglesias, Senise (Potenza) e Terni. Nuove aperture a cui si aggiungono inoltre le ristrutturazioni dei tre punti vendita di Palestrina (Roma), Goro (Ferrara) e Motta di Livenza (Treviso).
Sempre rimanendo in casa Unieuro, invece, bisogna segnalare delle importantissime variazioni sul fronte del management, in vista dell’imminente sbarco a Piazza Affari che – secondo indiscrezioni – potrebbe concretizzarsi con molto più anticipo di quel che era preventivato. Dal sito web del Sole 24 Ore si è appreso infatti che il nuovo CdA del Gruppo romagnolo si è arricchito dei due nuovi Consiglieri Bernd Erich Beets e Nancy Arleen Cooper e dei due indipendenti Stefano Meloni e Marino Marin. Sempre secondo l’autorevole quotidiano finanziario, inoltre, l’Amministratore Delegato Giancarlo Nicosanti Monterastelli avrebbe rassegnato le sue dimissioni dal ruolo di Presidente, carica che sarebbe stata assunta dal nuovo  entrato Beets.
E non finisce qui. Sempre Unieuro nei giorni scorsi ha anche annunciato l’acquisizione della nota piattaforma di ecommerce Monclick per un valore pari a 10 milioni di euro, grazie all’accordo con Project Shop Land S.p.A.
Nuovo store e nuova favola in stile moderno, invece, per Despar che ha inaugurato un nuovo supermercato a Rimini: già attivo da tempo sotto un’altra insegna, il punto vendita aveva cessato l’attività nel marzo 2016 dopo la chiusura della società che lo aveva in gestione: armati di coraggio i dipendenti – ormai destinati alla sorte di disoccupati ed esodati – hanno deciso di fondare una nuova società, al fine di rilevare il negozio e salvare il loro posto di lavoro.
Novità anche per Pam Panorama, con un nuovo punto vendita nel centro storico di Roma, che sancisce ancora una volta il successo del suo format di prossimità: il nuovo store, situato in una porzione della splendida Corte della Cavalleresca, si trova difatti a due passi dalla centralissima piazza Barberini e rappresenterà sicuramente un importante punto di approvvigionamento per abitanti e turisti.
Sempre rimanendo sui piccoli format di prossimità, in più, ’è da segnalare anche una nuova apertura a Milano dell’insegna SimplyCity nell’altrettanto centrale via Uberto Visconti di Modrone.
Si finisce poi in bellezza con due nuovi rinnovati punti vendita Conad, di cui uno con insegna Sapori e Dintorni a Lido di Venezia e uno Conad City a Montese (Modena).