Il gioco è rosa! Unibet il sito più cliccato

Hanno tra i 25 e i 65 anni, spesso hanno origini straniere, sono mediamente istruite e in alcuni casi hanno un lavoro che non le appaga economicamente. È questo il profilo che meglio descrive le gambling addicted ovvero le giocatrici o scommettitrici. Donne con la passione per le scommesse o per la moda. Perché sono tante le rappresentanti del genere femminile che ammettono di puntare su cavalli o su terne fortunate per un acquisto costoso a cui – altrimenti dovrebbero rinunciare.  Giocare quindi diventa un modo per poter sognare. Cosa?  Un capo glamour, una borsa di tendenza o super griffata o un paio scarpe da serie tv americana.

gambling-un-gioco-da-ragazzeQuando scommettono le donne? La puntata arriva dopo il caffè, un passaggio al bar con le amiche e poi in cassa per sperare di scegliere numeri vincenti. Oppure nei ritagli di tempo tra una commissione e un’altra. Sono sempre di più  le donne che decidono di sfidare la dea bendata stando comodamente sedute sul divano di casa: mouse stretto tra le mani, notebook sulle gambe e il cuore speranzoso.

I siti internet infatti – Unibet tra tutti – stanno conquistando le signore che optano sul web per evitare occhiatine indiscrete al loro ingresso in sale bingo o in stanze dedicate al poker. I siti di scommesse on line registrano un sempre crescente numero di utenti e la maggior parte è donna. Se si considera che il quarantanove per cento degli scommettitori è rosa, è semplice intuire che la percentuale venga ribaltata sul web. La privacy garantita dall’ambiente domestico, la gestione anonima di fiches o carte da gioco, facilitano la possibilità per le donne di fare una mano di poker o di incrociare le dita – ed esultare – perché il cavallo e il fantino su cui ha puntato, ha tagliato per primo il traguardo. In molte poi, ammettono di giocare anche per aiutare il bilancio famigliare.  È bene ricordare che il gioco può diventare patologia e può creare dipendenza. Unibet avverte i propri utenti proprio per evitare che situazioni patologiche possano verificarsi vanificando il senso del gioco che resta lo svago e il divertimento.

La classifica dei giochi preferiti  dal gentil sesso vede spiccare al primo posto le slot machine che però non solo sole. Perché condividono il gradino più alto del podio assieme al blackjack, il gioco d’azzardo in cui vince chi riesce ad accumulare un punteggio più alto rispetto al banco senza sforare il limite dei ventuno punti. Qual è il motivo che spinge le donne a preferire questi due giochi? Con ogni probabilità, la motivazione è insita nella velocità . Le donne hanno poco tempo a disposizione a causa della complessità della giornata femminile che appare condizionata dalla necessità di distribuire il tempo in modo più o meno uguale tra lavoro, gestione della casa, dei figli, del marito tralasciando al tempo libero pochi minuti. Che così, in alcuni casi, vengono impiegati per tentare la fortuna. Slot e blackjack infatti, consentono di giocare in pochi istanti un paio di mani. Il web e la fortuna diventano così la nuova frontiera del divertissement rosa.