Innovazione in sella a EICMA 2016: app, web e mobile marketing

55

La 74° EICMA, Esposizione Internazionale Ciclo e Motociclo, in programma alla Fiera di Milano (Rho) dall’8 al 13 novembre 2016, si preannuncia come l’edizione più digitale di sempre, negli oltre 100 anni di storia della manifestazione. Sono molte le novità, in chiave hi-tech, che EICMA ha in serbo nel 2016 per operatori, espositori e visitatori.

eicma2016_tablet1Le maggiori fiere mondiali hanno finora cercato di coniugare i contenuti fisici, come i prodotti esposti presso gli stand, con i contenuti digitali, come informazioni inedite e nuove opportunità di marketing. Fino ad oggi le soluzioni digitali progettate dalle maggiori fiere al mondo hanno ottenuto risultati limitati in tal senso, soprattutto rispetto al reale engagement del visitatore. Spesso le app propongono contenuti identici al sito web ufficiale, e al limite, come nel caso dell’ultimo Pitti Uomo di giugno 2016, i visitatori e gli operatori possono scaricare il biglietto di ingresso digitale sul proprio smartphone.

EICMA è andata oltre

La 74° edizione di novembre 2016 si appresta a diventare la prima fiera in Italia a integrare 3 canali diversi (app, sito web e dispositivi interattivi in loco). L’Esposizione internazionale, infatti, renderà disponibili gratuitamente per i 6 giorni di manifestazione oltre 2000 dispositivi digitali, posizionandoli sia nei padiglioni, sia nelle aree esterne. In questo modo, ogni espositore potrà veicolare contenuti esclusivi direttamente alle migliaia di visitatori che avranno attivato sul proprio smartphone la app EicmaLive.

EICMA 2016 si conferma così non solo l’appuntamento del mondo delle due ruote più importante al mondo, ma anche un generatore di tendenze, innovazioni e opportunità, da esperire dal vivo e attraverso le nuove tecnologie di comunicazione. EICMA è certamente il punto di attrazione mondiale per tutto il settore delle due ruote, ma nel 2016 diventa ancora più affascinante, soprattutto per il pubblico. Il merito è dell’organizzazione e dei progettisti di EICMA, ma ciò non sarebbe potuto avvenire senza il contributo del Ministero dello Sviluppo Economico e l’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, istituzioni che hanno creduto in questo progetto e hanno sostenuto fin dalla nascita le innovazioni presenti nel 2016. EICMA riesce a portare l’eccellenza italiana delle due ruote nel mondo, insieme a un nuovo modello di fiera di settore: attuale, contemporanea e 100% Made in Italy.

Il Web per parlare al pubblico

Al centro dell’innovativo progetto digitale c’è il nuovo sito web, che accompagna la presenza della manifestazione nel cyberspazio. Il nuovo sito www.eicma.it non è solo uno strumento informativo semplice e usabile, in forma passiva: è una piattaforma digitale e interattiva, un vero marketplace a disposizione degli operatori, ricco di utili funzioni. Il sito web diventa uno strumento di marketing e un canale digitale riservato alla comunicazione degli espositori: le aziende che partecipano hanno, infatti, un vero e proprio mini-sito a disposizione, dove pubblicare pagine dedicate a prodotti, iniziative, novità ed eventi durante l’intensa settimana di Eicma 2016. Nell’area dedicata, dotata di una semplice e familiare interfaccia web, le aziende partecipanti possono caricare immagini, video, descrizioni e presentazioni, da condividere con gli oltre 400.000 utenti unici che visitano durante il solo mese di novembre. Il sito web è stato realizzato da 3logic, con progetto grafico di LeftLoft.

I beacon e il marketing di prossimità

Ciascun espositore dalla propria sezione riservata può inoltre accedere all’area dedicata ai beacon, la maggiore novità di EICMA 2016. Piccoli dispositivi dotati di tecnologia Bluetooth Low Energy, che permette di trasmettere informazioni agli smartphone e ai tablet con un raggio di azione regolabile dai 10cm ai 70m.  Attraverso il beacon è possibile veicolare le informazioni che sono stata caricate sulla propria area del sito web, una vasta gamma di contenuti multimediali (foto, video, documenti, questionari, sondaggi, e molto altro) così da arrivare direttamente e senza filtri ai dispositivi degli utenti che hanno scaricato la app Eicmalive. Ciascuno stand avrà a disposizione almeno un beacon, più di uno in casi di ampia metratura. Una volta attivato, durante i giorni della manifestazione internazionale invierà ai visitatori che passano nelle vicinanze contenuti esclusivi, anche in forma di sconti e offerte mirate. L’interazione tra dispositivo personale e beacon avviene attraverso la nuova app Eicmalive che sarà disponibile gratuitamente per smartphone e tablet con sistema operativo iOS e Android, a partire dall’inizio di ottobre 2016, un mese prima dell’avvio di Eicma.