Reebok onora i 25.915 days della vita

Reebok lancia la nuova brand campaign dal nome fortemente provocatorio ed incisivo “25.915 Days”, che ruota attorno a un dato, il calcolo della durata media della vita di un essere umano (letteralmente tale numero è la speranza di vita alla nascita della popolazione globale nel 2013).
 
Un video ripercorre a ritroso la vita della protagonista, dall’età adulta all’infanzia, caratterizzata dalla sua grande passione per lo sport, presente in ogni fase della sua vita, accompagnata da una musica dal ritmo crescente. L’headline “honor the body you’ve been given” rappresenta perfettamente l’obiettivo della campagna, ossia incoraggiare le persone ad onorare il proprio corpo ogni singolo giorno, ispirarle affinché mettano alla prova se stessi, superando nuovi limiti perseguendo la philosophy #BeMoreHuman!


 
“La frase “honor the body you’ve been given” rappresenta l’essenza del punto di vista del Brand Reebok: attraverso il Fitness si diventa una persona migliore sotto tre aspetti fondamentali, sia fisico, mentale che sociale – afferma Massimo Carnelli, Senior Director Brand Activ & e-Comm Reebok. Lo spot è un inno alla vita e ai benefici dello sport sull’essere umano. Un invito per tutti a praticare più attività fisica per migliorare/migliorarsi ogni singolo giorno”.
 
On air dal 29 settembre per un mese su Youtube, Facebook, Instagram, sui canali Repubblica.tv e Mediaset on demand, con un native sulle piattaforme Teads e Yahoo e un voice over coinvolgente su Spotify, trasmette, attraverso immagini evocative, un messaggio positivo, che vuole contrastare i dati emersi da uno studio internazionale, secondo il quale le persone svolgono pochissima attività fisica nel corso della propria vita, ed in particolare meno dell’1%, nonostante sia risaputo che il fitness ha molteplici effetti positivi sulla salute a livello fisico, mentale e sociale.
 
L’indagine, condotta in collaborazione con Censuswide, ha analizzato i dati raccolti in nove paesi del mondo su oltre 9000 partecipanti e ha rivelato che ognuno di noi trascorre mediamente solo lo 0,69% della sua vita praticando attività fisica, ovvero soltanto 180 giorni dei 25.915 a sua disposizione. Questo scenario preoccupante deve essere fonte d’ispirazione, perché ognuno sfrutti al massimo ogni singolo giorno.
Le persone trascorrono circa il 41% della propria vita utilizzando dispositivi tecnologici (cellulari, tablet, laptop ecc.), equivalente a circa 10.625 giorni, anche se inconsapevolmente ogni giorno si svolge moltissima attività fisica: un individuo infatti sarebbe in grado di scalare il Monte Everest in media circa 45 volte nel corso della propria vita e di correre una distanza equivalente al doppio della circonferenza terrestre.
Lo studio ha evidenziato anche interessanti tendenze e risultati a livello locale, come ad esempio che ogni persona trascorre il 29,75% del proprio tempo seduta, a casa o al lavoro (circa 7.709 giorni), mentre affronta una sfida fisica impegnativa in media 7,27 volte al mese. In base all’analisi dei dati, la nazione che ha totalizzato il miglior risultato generale tra benessere fisico e sociale è la Germania.
 
Una piattaforma dedicata reebok.com/countyourdays consente di “calcolare i propri giorni” e di individuare il modo migliore per rispettare se stessi e onorare il proprio corpo, con la possibilità di condividere sui social network i propri risultati.